Archivio

Basket

Avellino crolla, Brindisi ok nel posticipo

L'Enel ritrova la vittoria dopo due sconfitte consecutive.

28 aprile 2015, 00:20

Avellino crolla, Brindisi ok nel posticipo
Dopo due sconfitte consecutive, l'Enel Brindisi torna alla vittoria. I pugliesi superano la Sidigas Avellino (81-67), si portano a due punti dalla coppia Trento-Sassari al quarto posto e proveranno a vivere un finale di campionato con la speranza di migliorare l'attuale sesta posizione, comunque assicurata matematicamente. E' la coppia Pullen-Denmon, unici oltre quota 20 punti, a fare la differenza, ma c'è anche un ottimo Zerini ed i 18 rimbalzi di Mays per i padroni di casa, che hanno cambiato ritmo negli ultimi 15 minuti. La squadra di Frates prosegue il momento no, con 17 palle perse, un Green assolutamente impalpabile ed un Gaines da 2/14 dal campo. 
 
C'è grande equilibrio in avvio, anche se sono gli irpini a cercare uno sprint iniziale, subito risposto dalla coppia Pullen e Zerini (17-14 al 7'). Harper pareggia i conti sulla sirena del primo quarto, poi crescono le difficoltà per entrambe le squadre in attacco, con pochi punti realizzati nella prima parte del secondo periodo, fino al lampo di Cavaliero: 5 punti in fila, per l'allungo ospite fino al +7 (29-36 al 18'). Pullen riporta sotto l'Enel in avvio di ripresa, mentre prosegue il duello sotto i tabelloni, a colpi di rimbalzi, tra Mays ed Anosike. 
 
La Sidigas riesce, comunque, a mantenere la testa avanti, ma si ferma completamente negli ultimi cinque minuti, anche per grande merito della difesa pugliese. Arrivano una serie di palle perse, mentre dall'altra parte diventa infuocato Denmon e l'Enel ribalta completamente il confronto: parziale di 14-0 e massimo vantaggio (56-47 al 29') in chiusura di terzo periodo. Cavaliero prova a riavvicinare gli ospiti in avvio di ultimo periodo, ma la differenza di intensità in campo è notevole e la coppia Pullen-Denmon mette la parola fine al confronto, crivellando dall'arco.
 
In collaborazione con basketissimo.com

Avellino crolla, Brindisi ok nel posticipo