Archivio

OrtoGiardinoBalcone

I vialetti nel verde

di Mara Troni

19 maggio 2015, 20:49

Il percorso pedonale in giardino è indispensabile per muoversi anche in caso di pioggia. Si può realizzare utilizzando mattonelle di recupero semplicemente appoggiate al suolo. Scegliendo di non realizzare nessuna opera in muratura si ottiene un risultato facile da modificare quando s’intende ridisegnare un’aiuola o spostare qualche elemento. L’importante è sapere che si può realizzare solo in piano e non è fatto per superare dislivelli se non con l’utilizzo di elementi di discontinuità come gradini e piattaforme.
Il primo step consiste nel definire il percorso utilizzando picchetti e cordino. Il primo strato di terra, cinque centimetri, va rimosso poi è possibile iniziate ad appoggiare le mattonelle. Ricordate che le piastrelle e devono essere antisdrucciolo perché quando piove o entra in azione l’irrigazione a pioggia non devono diventare scivolose. Le mattonelle devono essere antigelo per resistere ai rigori invernali e devono essere robuste per sopportare il peso delle persone: per questo vanno usate mattonelle da pavimento e non quelle da rivestimento. Se il vialetto vi sembra un po’ troppo lineare e rigido si può ovviare mettendo a dimora lungo i bordi delle piante che formino dei cespi o dei cespugli sferici e semisferici che in parte si allargheranno sulle mattonelle. Il medesimo effetto irregolare e sinuoso si ottiene delimitando le aiuole a bordo vialetto con pietre di recupero.