Archivio

SCUOLA

Il liceo Romagnosi premia le sue eccellenze

06 giugno 2015, 20:27

Il liceo Romagnosi premia le sue eccellenze

Sono poliedrici, gli studenti del liceo classico «Romagnosi». Prova ne è la premiazione delle «eccellenze» edizione 2014 - 2015, degli allievi, cioè, che nell’anno scolastico hanno partecipato a concorsi provinciali e nazionali, arrivando, in alcuni casi, sul podio dei vincitori. Come singoli, come classi o gruppi di classi. Scorrendo l’elenco dei premiati, se non manca chi si è distinto nelle immancabili «gare» di italiano, latino e greco, si scopre che questi liceali «umanistici» vanno forte anche in matematica, si distinguono nell’impegno sociale - e come dimenticare che tanti «angeli del fango» al Montanara avevano il loro volto? – e, ancora, si dedicano al teatro, al primo soccorso e organizzano gite d’istruzione all’Expo. Oltre alla gloria, alle targhe e agli attestati, alcuni dei premiati, o comunque dei finalisti, - quelli del concorso di poesia «Dante Alighieri», del Latinus ludus di Mondaino, della giuria del premio Strega, dei giochi di matematica della Bocconi, dell'Agone placidiano a Ravenna - hanno ricevuto anche una piccola somma di denaro «grazie alla donazione fatta anni fa al liceo dal padre di una ex alunna, Giovanna Bria, morta nel 1971 ancora giovanissima. Con gli interessi di quella somma la scuola finanzia ogni anno queste borse di studio», ha ricordato il dirigente scolastico Guido Campanini. Ma la premiazione delle «eccellenze» non è esauriente di tutti gli studenti meritevoli del liceo.
«Sono stati circa 500 i ragazzi che si sono impegnati in prove e iniziative – ci tiene a ricordare Lorenza Reverberi, professoressa di lettere -. Una novità di quest’anno, degna di nota, è il corso di primo soccorso con Assistenza pubblica e Protezione civile, in cui i ragazzi hanno dovuto sostenere anche un esame finale per ottenere l’attestato». Era presente alla cerimonia anche la vice preside Eugenia Coscioni.