Archivio

Basket

Crollo Milano, Sassari in finale dopo la battaglia

Gara 7 va alla Dinamo, che ai supplementari piega l'Olimpia per 86-81.

11 giugno 2015, 01:20

Crollo Milano, Sassari in finale dopo la battaglia
Delusione Olimpia Milano, è Sassari a centrare la qualificazione alla finale dopo aver vinto gara 7 al Forum di Assago in una battaglia conclusasi al supplementare: la squadra di Banchi viene sconfitta per 86-81 e viene eliminata.
 
Banchi conferma Ragland in quintetto, mentre dall'altra parte ci sono molti cambiamenti, con Devecchi e Kadji nello starting five. I biancorossi vanno subito sotto canestro da Samuels, ottenendo grandi risultati offensivi, e provano la prima fuga già nel primo periodo, con un Ragland caldissimo (11 punti al 10'), raggiungendo anche il +11 al primo intervallo. I sardi non riescono ad andare al ferro e non vanno mai in lunetta, ma Gentile ed Hackett faticano ad entrare in partita, così la squadra di Sacchetti inizia a trovare alcuni canestri, soprattutto con la coppia Sanders-Brooks e ricuce lo strappo, portandosi anche in vantaggio all'intervallo lungo (35-37 al 20').
 
Gli ospiti allungano il loro parziale con un 6-0 per aprire la ripresa, con cui volano a +8, però è Ragland a sbloccare Milano, che poi si affida al gioco sotto canestro da Samuels per ricucire lo strappo (50-51 al 27'), nonostante un paio di giocate super della coppia Logan-Sosa. Hackett sorpassa e porta l'EA7 anche a +6 (57-51 al 29'), facendo esplodere i 12.000 del Forum, ma Dyson riporta sotto la Dinamo per un quarto periodo infuocato e c'è un nuovo vantaggio esterno con Sanders.  L'Olimpia prova un nuovo mini allungo, con due canestri in fila di Gentile, e va a +5, ma non trova la fuga decisiva e Sassari è ancora lì (73-72) a 2' dalla fine, soprattutto grazie ai rimbalzi offensivi. 
 
Non segna più nessuno, Cerella firma il +3 a -9”57 con pesantissimo 2/2 ai liberi, ma ancora le seconde opportunità consentono a Sanders il pareggio sulla sirena ed è supplementare. Logan porta avanti gli ospiti con una tripla, poi c'è una serie di errori, ma Milano riesce a tornare avanti dalla lunetta a -1'40” con tre liberi di Hackett, però è ancora il n° 3 ospite a firmare un 4-0 personale per il +3 (79-82) sardo a -56”. Gentile forza dall'arco, Logan sbaglia e Moss riporta l'EA7 a -1 a 20” dalla sirena, ma Dyson risponde con la stessa moneta, Gentile sbaglia un'altra tripla e Sacchetti chiude dalla lunetta. Sassari è in finale.
 
in collaborazione con basketissimo.com

Crollo Milano, Sassari in finale dopo la battaglia