Archivio

ANIMALI

Bore: salvato Susino, un capriolo di 40 giorni

Grazie alle amorevoli cure di Luciano Fulgoni

26 giugno 2015, 22:53

Bore: salvato Susino, un capriolo di 40 giorni

E' salvo il piccolo Susino, un capriolo di 40 giorni assistito dalle amorevoli cure e dalle attenzioni di Luciano Fulgoni, che lo ha aiutato a riprendersi dalla cagionevoli condizioni di salute in cui lo aveva trovato alcune settimane fa a Bore. «Mi sto prendendo cura del cucciolo ormai da giorni. Era stato abbandonato dalla madre ammalata, e aveva bisogno di essere aiutato - racconta Luciano -. L’ho portato a casa con me e ci siamo subito affezionati a lui. Ormai, è un membro della nostra famiglia. Per me è come un bambino. Lo porto al bar e mi segue fino in centro. Ha addirittura imparato a camminare sul marciapiede e a non andare in strada». Susino, a Bore, è ormai una piccola star e la famiglia Fulgoni vorrebbe vederlo crescere in casa propria: «L’intenzione è di tenerlo con noi anche quando sarà adulto e non avrà più bisogno delle nostre cure quotidiane. Abbiamo a disposizione un recinto autorizzato di 30 mila metri quadrati, potrà vivere lì e rimanere con noi anche in futuro». Una storia a lieto fine, che si ricollega a quella di Furio, l’esemplare di lupo appenninico trovato avvelenato lo scorso febbraio a Rovina, una piccola frazione non lontano da Bore, curato dal veterinario Mario Andreani e poi liberato il mese successivo. B.C.