Archivio

Calciomercato

Gotze fa l'occhiolino alla Juventus

"Sarebbe positivo per me andare all'estero e i bianconeri sono una grande squadra. Ma per ora non commento le voci di mercato. Per ora? Sì, per ora", dichiara il trequartista dei sogni di Allegri.

18 luglio 2015, 18:00

Mario Gotze potrebbe veramente essere il nuovo numero 10 della Juventus. E' stato lui stesso ad aprire a una cessione all'estero con possibile destinazione Torino.
 
"Per ora non voglio commentare le voci di mercato, perché non c'è nulla da dire. Per ora? Sì, per ora - ha dichiarato il tedesco a 'Goal.com' -. Ma non penso che la Juventus sia arrivata a giocare una finale di Champions League per caso. E' una grande squadra che negli ultimi anni ha vinto tanti titoli e che è reduce da una grande stagione".
 
"Penso che per me giocare fuori dalla Germania costituirebbe un'esperienza positiva. Potrei imparare una cultura nuova, una lingua nuova. Credo che potrebbe piacermi", ha aggiunto l'eroe della finale mondiale del Maracanà contro l'Argentina ma che nel Bayern Monaco di Pep Guardiola non riesce a trovare spazio.
 
"Ma come ho già detto sono appena all'inizio della mia carriera. Vedremo cosa potrà riservare il futuro", la sua conclusione. Già in passato l'ex Borussia Dortmund aveva fatto capire di essere disposto a lasciare la Baviera nel caso in cui gli spazi in squadra per lui fossero rimasti ridotti e qualche giorno fa addirittura il suo agente Volker Struth aveva accusato dalle colonne della 'Bild' i campioni di Germania di averlo "distrutto".
 
Una situazione che avvantaggia la Juventus, che dopo la definizione dell'affare che porterà Arturo Vidal proprio al Bayern potrebbe concludere un'operazione simile a quella che vestì di bianconero Alvaro Morata: Beppe Marotta sta studiando la possibilità di prendere Gotze in prestito biennale con obbligo di riscatto, ma concendendo al Bayern Monaco la possibilità di ricomprare il giocatore, a una cifra stabilita, entro due anni. Proprio la stessa formula trovata con il Real Madrid per l'attaccante spagnolo.

Gotze fa l'occhiolino alla Juventus