Archivio

Ciclismo

Basso ce la fa: "Sarò a Parigi"

Dopo la rimozione delle cellule tumorali, il ciclista ha tolto i punti: “Ho già una vita normale, per la bici serve ancora un po'”.

24 luglio 2015, 18:00

Basso ce la fa:

L'operazione per la rimozione delle cellule tumorali nel testicolo sinistro è riuscita perfettamente e Ivan Basso ha già ricominciato condurre una vita normale.

Lo ha raccontato il ciclista della Tinkoff-Saxo in collegamento telefonico con Rai Sport: “Ho tolto i punti, la convalescenza procede bene e sono felice: è il primo passo verso la piena guarigione”.

Addirittura sarà sugli Champs-Elysées per gustarsi l'arrivo del Tour de France che è stato costretto ad abbandonare bruscamente, anche se se con ogni probabilità non sarà una marcia trionfale per il suo capitano Alberto Contador: “Partirò per Parigi sabato, il medico mi ha dato la sua approvazione. La mia vita ‘da persona' è già tornata alla normalità, posso viaggiare. Per la mia vita ‘da atleta' invece bisognerà aspettare ancora qualche settimana: devo fare un ulteriore controllo e incassare l'ok dai professori”.

Infine un'altra lode a quella caduta che gli ha permesso di scoprire il male: “Questi problemi presi per tempo si possono risolvere. L'intervento, la prevenzione e i controlli mi portano a essere ottimista e a mantenere il sorriso. Senza quella caduta non avrei sentito fastidio e non avrei scoperto la malattia”.

Basso ce la fa: