Archivio

MONCHIO

Appenninfest, edizione speciale

Mercatini, concerti, convegni, artigianato e gastronomia anche a Prato Spilla. L'occasione per festeggiare il riconoscimento «Riserva Mab Unesco»

di Carla Giazzi

09 agosto 2015, 09:45

Appenninfest, edizione speciale

Edizione speciale dell’Appenninfest il 13 e 14 agosto a Monchio delle Corti e Prato Spilla. Mercati, escursioni, attività per tutti, concerti, convegni, oltre a valorizzare le bellezze paesaggistiche delle nostre montagne, i prodotti alimentari e l’artigianato locali, festeggeranno quest’anno l’importante riconoscimento all’Appennino tosco emiliano di «riserva Mab Unesco» e cioè l’equilibrio che si è riusciti a preservare tra uomo e biosfera (Man and the Biosphere), salvaguardando le diversità biologiche e geografiche e la sostenibilità alimentare.

«Abbiamo la bellezza a portata di mano, ma ce ne siamo un po’ dimenticati - ha detto alla presentazione dell’undicesima edizione Michela Canova, consigliera provinciale con delega all’Ambiente -. La crisi ce la sta facendo riscoprire». Il Mab incrocia un momento felice della legislazione, ha ricordato l’onorevole Giuseppe Romanini, «per l’approvazione del programma di sviluppo rurale, che riconosce più risorse per i giovani agricoltori montani, e per l’approvazione della legge sull’agricoltura sociale, che aggiunge multifunzionalità alle imprese. Poi, è in attesa di passare al Senato la legge sulla biodiversità in agricoltura».

«Se questa architettura naturale, bella anche se un po’ faticosa - ha sottolineato Giancarlo Anghinolfi, presidente della cooperativa Biricca che gestisce gli impianti di Prato Spilla - riesce a produrre lavoro, Prato Spilla può diventare trampolino per la valorizzazione di questi spazi». Occorre un cambio culturale, ha detto Claudio Moretti, consigliere provinciale con delega alla Montagna e sindaco di Monchio: «A Monchio abbiamo lavorato sulle energie alternative, sui servizi ai cittadini, dal prossimo anno avvieremo il primo esperimento di cure intermedie in paese. Questo sta portando turismo straniero».

Il programma della manifestazione (sul sito http://www.comune.monchio-delle-corti.pr.it) rilancia il riconoscimento Unesco, ha sottolineato Ilaria Lazzari, vicesindaco di Monchio. Per Fausto Giovannelli, presidente del Parco nazionale Appennino tosco emiliano, «è un evento culturale che dice qualcosa a tutto l’Appennino e alla città». In particolare, la mostra itinerante dell’Unesco e del Parco nazionale «Behind Food Sustainability – Oltre la sostenibilità alimentare», che parla di cibo, ambiente, sviluppo sostenibile e sarà inaugurata il 10 agosto, come ha ricordato Giuseppe Vignali, direttore del Parco. Appenninfest è promosso da Comune di Monchio, Parchi del Ducato, Parco dei Cento Laghi, Parco Nazionale Appennino Tosco Emiliano; ha il patrocinio della Provincia di Parma.