Archivio

Calciomercato

Blaszczykowski: "Viola per non fare sgarri"

L'impronunciabile esterno polacco: "Mi voleva lo Schalke, ma da ex Borussia non potevo accettare".

01 settembre 2015, 19:40

Per una piazza così attaccata alla maglia come quella della Fiorentina, per la quale le questioni di amore e odio contano veramente tanto (basti pensare all'acerrima rivalità con la Juventus), sentire parlare così un nuovo arrivato non può che fare parecchio piacere.
 
L'impronunciabile esterno offensivo Kuba Blaszczykowski, infatti, ha raccontato i giorni antecedenti alla firma con i gigliati: "Dortmund farà sempre parte del mio cuore, è stato difficile lasciarla. Lo Schalke mi voleva ma sarebbe stato uno sgarro ai tifosi del Borussia, ho scelto la maglia viola perché nella vita non ci sono solo i soldi".
 
Borussia Dortmund e Schalke 04, infatti, danno vita al sentitissimo 'derby della Ruhr', giocato per la prima volta 90 anni fa, il 3 maggio 1925 (vinto dai 'blu' di Gelsenkirchen per 4-2). Le due squadre si sono affrontate, ad oggi, 145 volte: lo Schalke vanta 57 vittorie, mentre i gialloneri hanno gioito 48 volte. Il divario più largo in un 'derby della Ruhr' si è registrato il 20 ottobre 1940, quando lo Schalke si impose per 10-0.
 
Il polacco, in ottica Fiorentina, si è poi compiaciuto della scelta: "Sono contento di essere qui, è la scelta migliore a questo punto della mia carriera. Giocherò in un campionato competitivo e soprattutto in Europa".

Blaszczykowski: