Archivio

Ciclismo

Aru resta in rosso, vince Van Poppel

Tappa all'olandese della Trek. Il sardo dell'Astana guida con 27" su Rodriguez e 30" su Dumoulin.

03 settembre 2015, 21:00

Aru resta in rosso, vince Van Poppel
Danny van Poppel ha vinto in volata la dodicesima tappa della Vuelta di Spagna 2015, la Escaldes Engordany-Lleida, di 173 chilometri.

L'olandese della Trek ha avuto la meglio su Impey e Van der Sande, ottava piazza per Sbaragli. Non si è presentato al via Chris Froome: il britannico nato in Kenya, protagonista mercoledì anche di un increscioso episodio, si era presentato in Spagna con l'obiettivo di diventare il terzo corridore della storia a vincere Tour e Vuelta nella stessa stagione dopo Anquetil (1963) e Hinault (1978) ma è andato ko per una frattura a un piede.

Il sardo della Astana, Fabio Aru, è arrivato con il gruppo e mantiene la maglia rossa di leader della corsa a tappe spagnola: guida con 27” su Rodriguez e 30” su Dumoulin. Venerdì si prosegue con la tredicesima frazione, 178 km da Calatayud a Tarazona.

Aru resta in rosso, vince Van Poppel