Archivio

il caso

Cinghiali a spasso fra le case: a Terenzo cresce l'allarme

di Valentino Straser

11 settembre 2015, 22:01

Cinghiali a spasso fra le case: a Terenzo cresce l'allarme

Allarme cinghiali a Terenzo. A segnalarlo è un abitante del paese che, in più di una occasione, ha avvistato gli ungulati a spasso fra le case. La presenza del cinghiale, secondo la testimonianza, non sarebbe sporadica a Terenzo, ma frequente. Secondo le testimonianze raccolte, infatti, non è raro avvistare branchi di cinghiali anche durante le ore diurne, a volte a decine, riuniti nei prati circostanti il capoluogo.
La preoccupazione degli abitanti è aumentata dopo i recenti fatti di cronaca in Sicilia. Di attacchi all’uomo, però, spiega un cacciatore della zona, «non ce ne sono mai stati e neppure non ci sono notizie di potenziali attacchi». Anzi, prosegue un abitante della zona, «negli ultimi anni l’avvistamento di cinghiali nel territorio di Terenzo è diminuito, probabilmente dovuto anche alla presenza del lupo».
Forse, prosegue l’intervistato, «i cinghiali si riuniscono in branchi così numerosi proprio per difendersi da eventuali attacchi dei lupi». Tuttavia, un censimento dei cinghiali, per definire una mappatura attendibile sulla presenza dei cinghiali nella zona, è problematica per diversi fattori, a cominciare dalla tendenza dell’ungulato a riunirsi in gruppi, a volte anche numerosi, come è segnalato a Terenzo. Il censimento è complicato anche per la elevata mobilità della specie e la preferenza dei cinghiali a frequentare, anche nelle ore diurne, boschi e zone dove la vegetazione è densa.
Alcuni residenti di Terenzo hanno segnalato le loro preoccupazioni, relative alla presenza degli ungulati nei pressi del paese, alle autorità locali e alle associazioni di caccia, con l’auspicio di arrivare quanto prima ad una soluzione.
«Non so cosa si potrebbe fare – rileva un residente di Terenzo – ma penso che le autorità competenti debbano prendere qualche provvedimento» per contrastare la presenza dei cinghiali nei pressi delle case. La vicenda dei cinghiali ha riaperto il problema, sollevato dai fungaioli e dai cercatori di tartufi, sulla presenza del lupo nel territorio di Terenzo e dei frequenti avvistamenti vicino alle case del predatore.
In senso cronologico, le ultime segnalazioni risalgono a poche settimane fa a Corniana, dove sono stati avvistati da alcune persone del luogo, a poca distanza dall’abitato, quattro grossi canidi. «Per la sicurezza dei cittadini - conclude un abitante di Terenzo - cerchiamo di prevenire, prima che sia troppo tardi».