Archivio

CRIMINALITA'

Livorno-Milano, donna minaccia il capotreno: «Ti sbudello»

Brasiliana armata di coltello viene bloccata e denunciata dalla Polfer. La donna, 33 anni, si era rifiutata di mostrare il biglietto al controllore. L'inquietante episodio è avvenuto dopo la partenza dalla stazione di Solignano

20 settembre 2015, 15:09

Livorno-Milano, donna minaccia il capotreno: «Ti sbudello»

«Se insisti ti sbudello». Così una donna, brandendo un grosso coltello, ha minacciato il capotreno, a bordo del Milano-Livorno. La trentatreenne brasiliana, residente a Livorno, è stata bloccata dagli agenti della Polizia ferroviaria di Fidenza. Dunque un ennesimo episodio di violenza ai danni del personale ferroviario in servizio di controllo. Il fatto si è consumato a bordo del treno R2036 proveniente da Livorno e diretto a Milano.

Erano circa le 8,15 quando, dopo la partenza alla stazione ferroviaria di Solignano, il capotreno ha iniziato a controllare i biglietti dei viaggiatori. In una carrozza ubicata in coda al treno, si è imbattuto in una viaggiatrice sprovvista del titolo di viaggio. (...)

L'articolo completo è sulla Gazzetta di Parma in edicola