Archivio

OrtoGiardinoBalcone

Fra sentieri e vialetti

di Mara Troni

30 settembre 2015, 22:52

Le aree calpestabili sono un elemento fondamentale nella realizzazione di un giardino. I percorsi definiti sul prato, i vialetti carrabili e pedonali o i camminamenti a bordo piscina, si possono realizzare utilizzando anche materiali moderni e pratici e con sistema di posa veloce ed economico. Il grès porcellanato è uno dei materiali più utilizzato per creare pavimentazioni esterne. La versione più gradita è quella con piastrelle di elevato spessore e superficie trattata per resistere agli agenti atmosferici.

La pietra e l’ardesia sono materiali molto robusti e resistenti alle condizioni atmosferiche, sono adatti per rivestire pavimenti ma anche superfici verticali come facciate, muretti, aiuole regalando un aspetto rustico.

Il legno ha l’inconveniente che nel tempo può andare incontro alla marcescenza però se trattato adeguatamente resiste bene a muffe e batteri. Alcune specie di legno sono più resistenti di altre all’azione di deterioramento e si possono usare con tranquillità per pavimentare porticati, vialetti, balconi, bordo piscina. I formati più utilizzati sono le doghe, di varia lunghezza e larghezza e i quadrotti già predisposti per la posa ad incastro.

Il pvc rappresenta una valida alternativa. A volte viene addirittura mischiato a piccole quantità di farina di legno per farlo somigliare al materiale naturale. Ma sono ignifughe e resistenti ai graffi e alla macchie.