Archivio

stranieri

Trova 20mila euro mentre abbatte parete e li restituisce

16 ottobre 2015, 12:25

Trova 20mila euro mentre abbatte parete e li restituisce

C'è chi i soldi li metteva sotto il materasso, chi dietro i mattoni di una parete di casa. Ma è stata una sorpresa, per un muratore marocchino, trovarsi di fronte quella vecchia valigetta durante i lavori di ristrutturazione del vecchio immobile di un signore parmigiano. L'uomo, Mohamed Abderrahim, 32 anni, da alcuni anni in Italia senza ancora aver ottenuto il permesso di soggiorno definitivo, stava abbattendo una vecchia parete divisoria di una delle camere quando ha rinvenuto il "tesoro": nella valigetta c'erano circa 30 milioni di vecchie lire in banconote di vario taglio e 5 mila euro. 

Soldi che l'uomo ha subito consegnato al padrone di casa. Che a questo punto si è rivolto all'associazione Agi Italia per ottenere dalla Banca d’Italia il cambio dei trenta milioni di lire rinvenuti, appartenuti probabilmente al padre defunto. 

Risultato ottenuto:  se è vero infatti che è stato stabilito un termine decennale (2002-2012) per il cambio delle lire in euro è altrettanto vero – sostiene l'associaizone – che la giurisprudenza ha ampiamente stabilito che qualsiasi termine di prescrizione o decadenza decorre da quando il soggetto è posto in grado di far valere il proprio diritto, quindi nei casi in esame i dieci anni per il cambio lire/euro decorrono dal giorno del ritrovamento delle somme in lire.