Archivio

Sport USA

I Knicks rispolverano Vujacic

La squadra di Derek Fisher batte i Celtics con le riserve e rilancia lo sloveno ex di Udine e Venezia.

17 ottobre 2015, 12:40

I Knicks rispolverano Vujacic
Il turno di riposo per Danilo Gallinari e Emanuel Mudiay che tornano domenica con Oklahoma non ha frenato la convincente preseason di Denver (4/1) che, rivitalizzata dall'arrivo di coach Malone, ha travolto Phoenix (25 punti di scarto, solo 81 totali, 62-40 ai rimbalzi)  con una serie di prestazioni individuali convincenti. Oltre ai 15 punti dei ruggenti Karied e Lauvergne, Will Barton ha sfruttato in pieno l'opportunità offertagli dal turnover del Gallo con 19 punti e 10 rimbalzi. Sta facendo progressi Nicola Jokic che ha perso peso eliminando dolci e bevande gasate pur consumando 5 pasti al giorno: 19 punti per il centro serbo di Sombor, la città che ha dato i natali a Radivoje Korac, m. 2,06, n.41 del draft 2014 che aveva già segnato per due volte in preseason 14 punti coi Bucks e i Lakers. Nel duello fra i Chandler, ben 19 rimbalzi per l'ala forte di Denver contro 1 solo punto e 3 rimbalzi di Tyson, ex vincitore dell'anello con Dallas e Miglior difensore dell'anno coi Knicks, e centro di Phoenix dopo una seconda esperienza con Dallas. Serataccia al tiro per i Suns (33% al tiro), 9 punti soli fra i due martelli  Tucker e Morris, 8 per il bosniaco Mirza Teletovic, ex top scorer di Euroleague, arrivato dai Nets con un contratto di 5 milioni di dollari.

Hanno vinto in trasferta Atlanta a Dallas (che continua a tenere un profilo bassissimo, 0/4, lasciando in panchina Nowitzki e Deron Williams ) e Washington che ha fatto registrate il miglior punteggio della giornata (127 punti) a Filadelfia con 14 assist di John Wall e 16 punti del polacco Gortat e di Dejuan Blair. Grazie ai 21 punti di Scott Wibekin i 76ers hanno ridotto un passivo di 28 punti. Esce dall'infermeria dopo un anno difficile Norlens Noel (15 punti in 20'), la prima scelta del 2014, e marca visita per un problema al ginocchio Jahil Okafor il n.2 del draft di quest'anno. Sta facendosi  largo il turco Furkan Aldemir (24 anni, 2,04, power forward scelto dai Clippers al n.53) con 14 rimbalzi e 12 punti  che gli consente di strappare un buon contratto. Un articolo di Sports Illustrated che criticava l'ennesima velleitaria ricostruzione del club di Julius Erving, Barkley e Iverson ha fatto arrabbiare coach Brett Brown  che non aveva altro modo per darsi coraggio e far sentire la sua voce.

Senza Marc Gasol e Mike Convley da una parte e Russell Westbrook e Kevin Durant dall'altra, Memphis ha vinto di 24 con Oklahoma nel match fra due squadre imbattute.  Memphis ha avuto 18 punti da JaMychel Green (8/11) e 16 da Ryan Hollins. Fra i pretendenti a una maglia è ricomparso anche il francese  Yakhouba Diawara (5 punti), ala piccola che ha giocato cinque stagioni in Italia, Fortitudo, Brindisi, Varese, Reyer e nuovamente a Varese l'anno scorso, per un totale di 118 gare, e nella NBA a Denver l'anno dopo a Bologna e poi a Miami.

Nella gara più attesa, Boston fermata al Garden dopo 3 vittorie, fra cui le due del tour europeo con Armani e Real, in una gara dove Derrick Williams ha segnato a 2' dal termine la tripla che consente ai Knicks di giocare imbattuta stanotte a Charlotte. E cioè contro la squadra rivelazione (4/0)  che in Cina ha fatto fare una figuraccia ai Clippers. Con la sua difesa graffiante, Boston si è aggiudicata il 1° e il 3° quarto,  i Knicks hanno dovuto cambiare un quintetto iniziale  con i suoi 30 punti totali davvero poco redditizio:5 punti e 1/5 di Calderon, 8 di Afflalo per la prima volta starter, 4 punti e 7 rimbalzi di Robin Lopez, 5 punti e 1/7 di Lance Thomas e 4/14, 0/3 da 3 e 8 punti di Melo Anthony.

Le cose sono cambiate all'ingresso di Derrick Williams andato vicino  per la terza volta questa stagione a superare i 20 punti (19 punti, 7/14, 3 triple su 5); indubbiamente l'ex n.2 del draft 2011 è il giocatore del rilancio della squadra di Derek Fisher che ha avuto una doppia-doppia importante da Kyle O'Quinn (13 e 11 rimbalzi). Derek ha rispolverato un suo ex compagno di squadra ai tempi dei Lakers, Sasha Vujacic (10 punti) il 31enne sloveno che iniziò la sua carriera professionistica Udine, scelto giovanissimo nel draft 2004. Vinse 2 titoli partendo 12 volte starter, ebbe un momento di notorietà per il fidanzamento con la star del tennis Maria Sharapova. Tornò poi in Europa all'Efes senza entusiasmare, poi indossò la maglia della Reyer per 5 gare un anno fa, era dato per finito ma l'aria del Madison l'ha rigenerato e rientra nel giro con un contratto da 1,35 milioni di dollari.

Nei Knicks fermi  il lettone Porzingis, n.4 del draft, e il talentuoso greco Antetokounmpo preso dai Bucks. Salutato calorosamente dal su ex pubblico, David Lee che aveva saltato la prima gara della stagione  dei Celtics sul suolo americano, si è dato molto da fare per onorare il contratto da 15 milioni; alla sua leadership indiscutibile sono mancate stavolta cifre importanti (4 punti, 5 rimbalzi); non è bastato per mantenere l'imbattibilità un Isiah Thomas impeccabile (5/9 con 2 triple su 2 e 5 assist), il recupero di Evan Turner che a Milano non si è visto per un infortunio  e una carta sicura come Avery Bradley e i 10 rimbalzi del giovane Sullinger he però non ha tirato bene (1/8).  La squadra torna sul suo campo lunedì con Nets che propongono per ora l'interrogativo di Andrea Bargnani.

RISULTATI - DENVER-Phoenix 106-81 (19 W.Barton +10 r, 19 N.Jokic, 6 J.Nelson +12a, 7 W.Chadler +19r; 14 A.Len, 13 D.Booker); Dallas-ATLANTA 84-91 (16 J.Jennkis, 12 J.Anderson; 16 A.Horford, 11 D.Schroeder); MEMPHIS-Oklahoma 94-70 (18 J.Green, 16 R.Hollis; 16 A.Morrow, 15 S.Adams); Filadelfia-WASHINGTON 127-118 (16 M.Gortat, 15 D.Blair, 6 J.Wall +14a; 21 S.Wibekin, 15 N.Noel, 12 F.Aldemir +14r); NEW YORK-Boston 101-95 (19 Der.Williams, 13 K.O'Quin +11r; 13 I.Thomas, 11 E.Turner, 5 Sullinger +10r, 10 S.Vujacic).

STANOTTE: Charlotte-New York, New Orleans-Sacramento, Houston-Miami, Milwaukee-Washington, LA Lakers-Golden State.

----------------------------------  

A cura di Enrico Campana

I Knicks rispolverano Vujacic