Archivio

VENEZIA

Rapinatore ucciso:lettera con proiettili a Stacchio e Zancan

Insieme ad alcune frasi minacciose

17 ottobre 2015, 15:10

(ANSA) - VENEZIA, 17 OTT - Una busta da lettere bianca con due proiettili è stata fatta recapitare nell'abitazione di Roberto Zancan e Graziano Stacchio. Quest'ultimo è il benzinaio di Ponte di Nanto che che la sera del 3 febbraio scorso sparò ad un gruppo di banditi, uccidendone uno, Albano Cassol, mentre stavano compiendo una rapina nella gioielleria di Zancan, accanto al suo esercizio commerciale. La missiva era accompagnata da un fermo immagine che ritrae i due in una trasmissione e da alcune frasi minacciose.

© RIPRODUZIONE RISERVATA