Archivio

NOCETO

La Nazionale amputati vince il triangolare

Giornata di sport e solidarietà ieri al "Noce". Il ricavato dell'evento sarà destinato all'Ospedale dei bambini di Parma. Il ricavato dell'evento sarà destinato all'Ospedale dei bambini di Parma

di Michele Deroma

18 ottobre 2015, 23:09

È stata una grande giornata di sport e solidarietà, quella di ieri a Noceto: sul terreno di gioco del locale centro sportivo Il Noce, si è infatti giocato il triangolare «Noceto... in campo per la solidarietà», che ha visto protagoniste tre formazioni speciali. Si sono infatti sfidate la Nazionale italiana amputati, la Nazionale italiana della solidarietà e la Nazionale dei sindaci, il cui capitano è proprio il primo cittadino di Noceto, Fabio Fecci. L’evento è stato promosso dalla locale amministrazione comunale e dalla Pro Loco, assieme al Centro sportivo italiano, alle società sportive del Noceto e del Fraore e all’istituto comprensivo di Noceto, dove nei giorni scorsi Fabio Fecci – assieme agli assessori Antonio Verderi e Marco Barantani e al consigliere Pietro Battioni – si sono recati per illustrare l’iniziativa, caratterizzata da un importante scopo benefico. Il ricavato dell’evento è infatti stato destinato all’ospedale dei bambini di Parma, intitolato a Pietro Barilla: la stessa struttura ospedaliera è stata visitata nella serata di venerdì da una delegazione delle squadre, assieme ad alcuni amministratori nocetani. Diversi i nomi di rilievo, nelle formazioni scese in campo ieri pomeriggio al Noce (dopo l’allenamento della Nazionale amputati, scesa in campo in mattinata con i ragazzi delle scuole): con la Nazionale italiana dei sindaci, hanno giocato il presidente onorario Roberto Reggi (ex sindaco di Piacenza) e altri primi cittadini provenienti da tutta Italia. Hanno invece indossato la divisa della Nazionale Italiana della Solidarietà diversi personaggi noti nel mondo dello spettacolo e non solo, come il tecnico del Parma Gigi Apolloni, Simone Barbato (il mimo di «Zelig») e Sandro Giacobbe. Nella Nazionale italiana amputati, invece, ragazzi con grande voglia di stringere i denti nonostante le proprie difficoltà. Il triangolare è stato vinto proprio dalla Nazionale italiana amputati: si sono giocate tre partite da 30’, con ciascuna squadra che ha vinto un incontro. La Nazionale dei sindaci ha sconfitto la Nazionale amputati per 3-1, ma ha perso 4-1 contro la Nazionale italiana della solidarietà. La stessa Nazionale della solidarietà è uscita sconfitta, sempre per 4-1, contro la Nazionale italiana degli amputati, che ha vinto quindi il triangolare grazie alla miglior differenza reti. Al termine del pomeriggio grandi applausi per tutti, in un pomeriggio che ha visto come vincitori lo sport e la solidarietà.