Archivio

arrestato

Molestie, minacce, pedinamenti: e lei si rifugia in caserma

18 ottobre 2015, 18:15

Molestie, minacce, pedinamenti: e lei si rifugia in caserma

Un parmigiano di 52 anni è stato posto agli arresti domiciliari per atti persecutori ed estorsione. Si era proposto perfino come meccanico pur di riuscire ad avvicinare la donna che voleva, una 49enne, ma dopo la riparazione dell’auto, quando lei ha rifiutato le 'avances', lui è passato alle minacce e alle molestie: messaggi, telefonate e appostamenti, fino a pretendere 1.400 euro per i lavori all’auto, invece dei 2-300 pattuiti, e a pedinarla, costringendola a rifugiarsi nella caserma dei Carabinieri di strada delle Fonderie.
La donna ha poi deciso di denunciare l’uomo alla stazione dell’Arma di San Pancrazio. Informata la Procura, i carabinieri hanno raccolto testimonianze, messaggi e interventi delle forze dell’ordine, accertando che la donna ormai viveva per sicurezza quasi sempre in casa, senza uscire se non accompagnata da amici o conoscenti. Il pm ha così chiesto e ottenuto i domiciliari per l'uomo, eseguiti dai Carabinieri di San Pancrazio.