Archivio

Montagna

Protezione civile, è realtà il gruppo di Albareto

di Giorgio Camisa

18 ottobre 2015, 21:10

A conclusione del corso base di Protezione Civile al quale hanno partecipato numerosi volontari, il sindaco di Albareto Davide Riccoboni ha consegnato 31 attestati ad altrettanti volontari che sono così entrati a far parte della neonata sezione comunale di Protezione Civile. Nella stessa assemblea sono stati distribuiti gli incarichi: presidente della sezione è stato designato il sindaco Davide Riccoboni, coordinatore e direttore generale sarà Luciano Sabini e, Maurizio Ceriati e Simone Gasparini saranno i due coordinatori responsabili. Entusiasta il sindaco Riccoboni, il quale fin da subito si era prodigato affinché venisse istituito un gruppo autonomo di Protezione Civile.
I volontari hanno frequentato il corso che si è tenuto nel Palazzo della Comunalia di Albareto e si è concluso nei locali dell’Assistenza Pubblica Borgotaro-Albareto, coordinato da personale qualificato.
«La consegna degli attestati e del vestiario hanno dato finalmente il via dopo un impegnativo lavoro svolto negli ultimi mesi - ha spiegato soddisfatto il primo cittadino di Albareto Riccoboni -. Da oggi i volontari possono svolgere la loro attività sul territorio con una adeguata preparazione».
L’amministrazione comunale aveva fin da subito auspicato il coinvolgimento della popolazione e questo è il primo passo di una serie di progetti rivolti ai cittadini.
«Ringrazio quanti hanno creduto in questa importante iniziativa - ha concluso Riccoboni - e porgo ai nuovi volontari il mio più sincero augurio di un buon lavoro. Un ringraziamento particolare lo devo ai formatori del corso e all’aiuto che ci hanno dato in questa fase».
Anche Albareto quindi entra a far parte dei Comuni con uomini e donne disponibili e preparati, pronti ad intervenire in caso di bisogno. In questo modo saranno garantiti ancor più tempestivi interventi sul territorio in caso di necessità e di dissesto idrogeologico, un problema costante che da anni tiene sotto scacco gran parte del crinale.