Archivio

lutto

Addio Graziella, insegnante con la passione per l'arte

Vedova del professor Luigi Fiamminghi

di Lorenzo Sartorio

21 ottobre 2015, 13:56

Addio Graziella, insegnante con la passione per l'arte

Un' innata signorilità, un’eleganza, un garbo ed uno stile non indifferenti, quella riservatezza tipica delle persone raffinate e sensibili. Graziella Longoni vedova del professor Luigi Fiamminghi (scomparso improvvisamente nel 1996) direttore della Scuola di specializzazione in Odontostomatologia della nostra Università, è deceduta nei giorni scorsi dopo avere affrontato con tanto coraggio ed altrettanta fierezza il male che l’aveva colpita da tempo.

Nativa di Casalmaggiore, dove vive ancora l’anziana mamma Maria di 94 anni, Graziella Longoni, frequentò il liceo «Romagnosi» per poi iscriversi alla facoltà di Biologia del nostro Ateneo dove si laureò per poi intraprendere la carriera di insegnante di scienze e matematica. Insegnò in diverse scuole di Parma e del territorio ed anche in quella del carcere.

Il ricordo sulla Gazzetta di Parma in edicola