Archivio

NEW DELHI

India: la sua religione gli vieta uso auto, monaco nei guai

Chiede a giudici 8 mesi per arrivare a piedi in aula, dicono no

21 ottobre 2015, 19:10

(ANSA) - NEW DELHI, 21 OTT - Un monaco indiano di fede giainista ha chiesto 8 mesi di tempo per comparire a un processo perché "deve raggiungere a piedi il tribunale" distante 2.200 km dal suo monastero non potendo usare alcun veicolo in quanto contrario ai suoi precetti religiosi. La domanda è stata però respinta dai giudici. Acharya Kirti Yashurishwarji Maharaj, 60 anni, si era giustificato dicendo che non può camminare "più di 10 o 12 km al giorno per via dell'età e di una vecchia ferita alla spina dorsale".

© RIPRODUZIONE RISERVATA