Archivio

Comune

Autobus, nuova linea dall'A1 al Campus: corsie preferenziali sul Lungoparma

22 ottobre 2015, 19:14

Autobus, nuova linea dall'A1 al Campus: corsie preferenziali sul Lungoparma

La giunta comunale ha approvato una delibera che esprime "indirizzo favorevole" per l'acquisto di nuovi autobus a 18 metri con l'istituzione di una nuova linea di forza che attraverserà la città sull'asse nord sud, dall'Autosole al Campus Universitario.
La Tep infatti, di concerto con il Comune, prevede l'acquisto dei nuovi bus di ultima generazione e ad alta tecnologia, snodati da 18 metri, da inserire appunto sull’asse Nord-Sud, molto simili ai filobus che dalla primavera 2014 corrono lungo la linea 5.
Il provvedimento apre la strada ad una riorganizzazione del servizio di trasporto pubblico urbano alla quale sta già da tempo lavorando la società SMTP, e che vede appunto nell'asse nord sud le modifiche migliorative più rilevanti.

La delibera prevede inoltre la realizzazione di due corsie riservate ai bus in viale Toscanini e in viale Mariotti. Le novità sono previste per la prossima primavera. 

Lo dice una nota del Comune, che prosegue:
La corsia riservata agli autobus in viale Toscanini correrà in direzione nord - sud, quindi dal ponte di mezzo al ponte Caprazucca, e in viale Mariotti in direzione sud -nord , nel tratto dal ponte di Mezzo a via Pigorini. In pratica, chi ha titolo per percorrere i due viali già da tempo regolati tramite i varchi automatici, giunto al l'altezza del ponte di Mezzo dovrà svoltare verso il centro oppure verso strada Massimo D'Azeglio, con la sola eccezione dei veicoli abilitati a viaggiare sulle corsie preferenziali
Il provvedimento è finalizzato ad evitare che il Lungo Parma venga utilizzato come asse di attraversamento sostitutivo delle tangenziali e dei viali di circonvallazione interna, ed è quindi presupposto indispensabile per rendere più veloce ed efficiente il servizio di trasporto pubblico in una dorsale particolarmente importante.
Il nuovo assetto viario entrerà in funzione in concomitanza con l'immissione in circolazione dei nuovi autobus lunghi, una volta che sarà operativo anche il sistema di telecamere che verranno installate per assicurare la piena efficacia del provvedimento.
Si tratta dunque di un passo avanti decisivo verso la creazione di un sistema di mobilità più sostenibile, alimentata da un trasporto pubblico sempre più efficiente ed attrattivo.

Queste sono in sintesi le novità e la piccola rivoluzione che sono state approvate ieri dalla Giunta Comunale, a seguito delle indicazioni uscite dagli studi in corso sul Piano urbano della Mobilità Sostenibile e dai progetti di revisione della rete del Trasporto Pubblico Locale, che hanno occupato risorse interne, dell’Agenzia della Mobilità SMTP e qualificati esperti del settore.
"Dalla prossima estate - fa notare l'assessore Gabriele Folli - i parmigiani avranno nuovi bus sull’asse Nord Sud dal casello autostradale fino al Campus universitario, passando dalla Stazione ferroviaria, molto comodi, funzionali e innovativi, acquistati da TEP SpA, e che potranno percorrere il Lungoparma con minore con minore traffico rispetto all’attuale. Sono stati condotti studi in tal senso - precisa ancora l'assessore - che hanno mostrato l’efficacia del provvedimento: uno slancio forte verso una città più a misura d’uomo e un torrente più pulito. Va però sottolineato - conclude Folli - che a chi può percorrere oggi la ZTL, in particolare in Via Mazzini e Via Repubblica o Via D’Azeglio attraverso Via Toscanini o Via Mariotti, non è negato alcun diritto: sarà tutto come prima; semplicemente non si potrà più utilizzare il Lungo Parma come corsia di attraversamento con i veicoli privati perchè da Ponte di Mezzo inizieranno in un verso e nell’altro le corsie preferenziali bus, con le stesse caratteristiche delle corsie bus oggi presenti in città".