Archivio

Moto

Lorenzo e Rossi al veleno

"In Australia si è visto che Jorge ha un nuovo fan, Marquez". "Eccome, si è visto nell'ultimo giro...".

22 ottobre 2015, 14:40

Lorenzo e Rossi al veleno
Domenica Valentino Rossi potrebbe laurearsi per la decima volta campione del Mondo: 
 
"È una stagione molto lunga, ce la giochiamo punto a punto ed è difficile anche la pressione da gestire. Siamo arrivati qui a due gare dalla fine dopo tanti momenti di lotta, è una bella battaglia da seguire: come il primo tempo di una partita di calcio, con la ripresa che si giocherà a Valencia. Qui le condizioni meteo sono molto estreme e devi dare il massimo con il fisico, soprattutto negli ultimi giri quando sei davvero spossato e devi invece essere molto lucido".
 
Sugli insulti sui social a Iannone: "E' un peccato, queste persone sono davvero stupide. Alla gente piace parlar male di altri che magari hanno più talento, sono più felici di loro. Spesso sui social network ho trovato queste persone che ti attaccano. Mi spiace per Andrea, lui ha fatto solo la sua gara".
 
"Qui c'è la prima chance per me e questo metterà forse più pressione su Jorge, ma l'approccio è lo stesso: essere sempre pronto per meteo e il resto. Cosa cambia rispetto al 2009? Non me lo ricordo... No, fu una lotta con Lorenzo, ma con più alti e bassi, mentre stavolta siamo più costanti. Ora la lotta è dura, ma in Australia si è visto che Jorge ha un nuovo fan, Marquez, che mi ha rallentato e lo ha spinto a sfuggire e aiutato a portarmi via punti", fa notare il Dottore.
 
Immediata la replica in conferenza stampa dello spagnolo: "Marc in Australia mi ha aiutato? Eccome, si è visto nell'ultimo giro...".
 
"Per me non c'è alcuna pressione, a Misano ho fatto un errore e mi sono quasi giocato il campionato, ma ora penso di poterlo vincere - conclude Lorenzo -. In Australia ho perso la possibilità di essere padrone di me stesso vincendo sempre, ma siamo cresciuti, stiamo facendo del nostro meglio e vediamo che cosa succede. La concentrazione è il mio punto forte e se comincio bene è più facile avere un passo costante. Questa non è forse una delle mie piste preferite, ma nemmeno delle peggiori: sono allenato, in ottime condizioni fisiche e pronto".

Lorenzo e Rossi al veleno