Archivio

nuovo servizio

Noceto, un centro giochi per bimbi e genitori

22 ottobre 2015, 20:59

Noceto, un centro giochi per bimbi e genitori

E' stato inaugurato a Noceto, nei locali del Cilindro delle ex scuole elementari, un nuovo servizio per i bambini da 1 a 5 anni e per le loro famiglie. L’iniziativa nasce da un’idea dell’associazione Astrolabio che, nelle aule messe a disposizione dall’amministrazione comunale organizza, tutti i giorni, dalle 8 alle 12.30, un centro giochi.
Un’alternativa invernale al parco all’aperto, un luogo dove i bambini possono giocare tra loro oppure con le tate e le educatrici e i nonni o le mamme scambiare qualche parola. Stanze piene di giochi e di colori, a cui accedere con grande flessibilità nei giorni e negli orari, da soli o con i familiari: un’alternativa rispetto a tenere i bambini in casa che consentirà di socializzare anche agli adulti.
Nelle aule che portano i nomi delle costellazioni, Pegaso, Orione e Andromeda, i piccoli troveranno anche una serie di iniziative programmate: giochi, racconti, laboratori e letture.Gli stessi spazi sono utilizzati di pomeriggio da bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie per il doposcuola, i compiti e l’assistenza allo studio, ambito di cui l’associazione si occupa da qualche anno. «Questa struttura è un punto di riferimento e fornisce un prezioso apporto all’istituto comprensivo e all’amministrazione – ha detto l’assessore Verderi – noi abbiamo sostenuto il progetto educativo e ludico con un’aula in più dando allo staff dell’Astrolabio la possibilità di gestire interamente in sicurezza il secondo piano dell’edificio».
L’Astrolabio svolge numerose funzioni di supporto dell’attività scolastica, è uno spazio di accoglienza completo, che offre un servizio in più, che va oltre l’orario scolastico. Tra i tanti anche il “taxi” che, al suono della campanella alle 12.30 o alle 16 “ritira” gli alunni e fa assistenza fino a quando i genitori possono passare a prenderli finito il lavoro. «Abbiamo cercato in ogni modo di favorire questa attività – ha spiegato l’Assessore ai servizi sociali Marco Bertolani intervenendo all’inaugurazione – oltre alla terza stanza, recuperata spostando l’atelier di pittura, grazie alla disponibilità dell’insegnante Sonia Menichelli, abbiamo destinato al progetto un contributo concreto, economico che riconosce la validità del sostegno alle famiglie e alla scuola». Per informazioni 345 7726202. m.m.

© RIPRODUZIONE RISERVATA