Archivio

anniversario

Porte aperte e premi agli «angeli del fango»

22 ottobre 2015, 22:44

Porte aperte all'Ospedale Piccole Figlie, sabato e domenica, per celebrare i dieci anni dalla costituzione di Hospital Piccole Figlie srl che nel 2005 rilevò dalla Congregazione delle Suore Piccole Figlie la gestione dell'ospedale parmigiano di via Po, con l'obiettivo di rilanciarlo.
Il sabato si aprirà con un convegno sulle prospettive della sanità, mentre il pomeriggio sarà all'insegna dell'allegria con musica, clown e laboratori per bambini fino al lancio di lanterne volanti e ad una degustazione di vini a finalità benefica. Domenica mattina, invece, saranno assegnati dei riconoscimenti agli «angeli del fango», un anno dopo la terribile alluvione come simboleggiato dall'orma fangosa nell'immagine del cammino che continua, scelta da Hpf per ricordare un percorso che viene da lontano (l'anno prossimo l'ospedale di via Po ne compirà 70) e che vuole proseguire ancora a lungo, dopo aver rimosso il fango del Baganza.
Si incomincia sabato alle ore 10 con il convegno sulle sfide della sanità: dopo l'introduzione di Nicola Bianchi, presidente di Hospital Piccole Figlie, e suor Erika Bucher, consigliera della Congregazione delle Piccole Figlie, interverrà Giorgio Bordin, direttore sanitario di HPF.
A seguire l'intervento di Antonello Zangrandi, pro rettore dell'Università di Parma.
A fine mattina un momento di riflessione e ringraziamento alle persone che, dieci anni fa, hanno dato il via al passaggio di consegne tra Congregazione e Srl.
Quindi, al termine, l'assegnazione delle borse di studio intitolate a Silvia Frati, compianta infermiera della clinica.
Alle 15 concerto degli Ottoni Matildici al secondo piano, mentre in altri spazi dedicati ai bambini ci saranno i clown di V.I.P. Parma onlus e i laboratori del riciclo di Leda Legambiente.
Verso le 18 il momento clou, con il raduno di tutti i partecipanti nel piazzale dell'ospedale per il lancio in aria delle lanterne volanti, nell'ora del tramonto.
Dalle 19 si tornerà nella tensostruttura per una degustazione di vini, con buffet a offerta libera.
È un'iniziativa pensata dal Comitato Hospital Piccole Figlie, per una raccolta fondi a sostegno della radiologia, che sarà reinstallata con nuovi macchinari da inizio 2016. La campagna si avvale di una vignetta offerta dal disegnatore Leo Ortolani, mentre i vini sono di un piccolo produttore toscano, Valerio Brighe dell'azienda vinicola «Le Mocine». Le bottiglie ed altri gadget potranno essere acquistati con donazioni a favore del Comitato.
Domenica, alle 10.30, cerimonia di ringraziamento per gli Angeli del fango.
A seguire, nella cappella dell'ospedale, la Santa Messa presieduta da don Luigi Valentini, vicario della Diocesi di Parma.