Archivio

Basket

Pessina esalta Reggio Emilia

"E' una delle realtà nuove che crescono con la forza delle idee e dei progetti".

23 ottobre 2015, 18:40

Pessina esalta Reggio Emilia
A margine della presentazione dell'offerta di Sky per la stagione di basket, Sportal.it ha intervistato in esclusiva Davide Pessina.
 
Dagli Europei alla serie A, Sky si conferma sempre di più la tv del basket...
 
“Per noi una chiusura del cerchio, lo abbiamo già avuto e ora abbiamo tutto il basket possibile immaginabile. NBA, NCAA Eurolega, A2 e ora anche il campionato di serie A: per gli appassionati c'è la possibilità ogni giorno di accendere la televisione e trovare una partita, in diretta o in replica, di ogni tipo di basket”. 
 
Che tipo di campionato ritrovate dopo 4 anni di assenza?
 
“Troviamo una serie A con qualche realtà diversa e qualche società grossa in meno per vicissitudini spesso extracestistiche, legate spesso a fallimenti e a soldi che mancano. Ci sono realtà nuove che crescono con la forza delle idee e dei progetti: Reggio Emilia  su  tutte, ma non solo. Vedere come si riesce a ovviare al fatto che non ci siano più le risorse di qualche anno fa è sicuramente interessante. Trasmettiamo soprattutto le partite di un campionato equilibrato, avere 4-5 squadre che possono legittimamente ambire a vincere il titolo dà interesse e seguito”.
 
Dalla serie A alle nottate trascorse a commentare le gare di NBA: è un Davide Pessina impegnato a tempo pieno...
 
“Sì, sono buono per tutte le stagioni! È divertente, mi piace: negli ultimi anni ho seguito l'NBA, è una cosa diversa, una cosa a parte, molto stimolante, molto interessante. Lì si gioca la miglior pallacanestro del mondo, più o meno ci sono tutti i migliori giocatori. Con le partite del basket americano cominciamo la settimana prossima, martedì notte con Chicago-Cleveland già sarà interessante vedere la sfida tra queste due grandi rivali. Ma l'NBA è una cosa da seguire tutto l'anno, perché è una pallacanestro di altissimo livello”.
 
Tra una decina di giorni poi il lunedì sera partirà 'Basket Room', il primo talk show sulla pallacanestro italiana e non solo...
 
“Io sarò ospite ogni tanto, i conduttori saranno Flavio Traquillo e Alessandro Mamoli che sono bravi a farlo in maniera leggera, divertente. Ci saranno tante immagini, tanti ospiti in rotazione: noi di Sky - io, Andrea Meneghin, Hugo Sconochini, Matteo Soragna - e gente esterna, che comunque ha a che fare con il mondo del basket. Parlare a tutto tondo di questo sport è una cosa nuova, interessante”.
 
'La serie A su Sky ha tutto un altro ritmo', ecco lo slogan scelto per lanciare le partite del campionato italiano sulla pay-tv.
 
“Sì, perché un basket con ritmo è divertente, interessante, spettacolare. Credo che, nonostante le differenze che ci sono tra qui e gli Stati Uniti, ci siano tante partite del campionato italiano che possono essere divertenti da vedere, al di là del tifo e al di là del risultato in palio. Avere partite divertenti, equilibrate e giocate a buon ritmo è una cosa importante per noi che le trasmettiamo e tanto di guadagnato anche per chi le segue”.

Pessina esalta Reggio Emilia

© RIPRODUZIONE RISERVATA