Archivio

Stagione 2016

Il Regio fa il botto

25 ottobre 2015, 00:17

Mara Pedrabissi

Parte dai numeri Anna Maria Meo, direttore generale del Teatro Regio, nell'accingersi a presentare la Stagione 2015-2016 al via il 31 dicembre con il Gala di Capodanno, antipasto del menù lirico (tre opere non verdiane a Parma e la ripresa di «Rigoletto» a Busseto), cui seguiranno concerti e balletti.

I numeri, croce e delizia per chi produce spettacoli. Per far tornare i conti, servono i finanziamenti pubblici che arrivano anche in proporzione alla produttività e ai progetti. «La passata Stagione ha visto 49 alzate di sipario complessive, questa ne vedrà 88, di cui 73 al Teatro Regio, tre al Teatro Farnese, 12 al Teatro Verdi di Busseto. Non è un raddoppio ma poco ci manca. Rispondiamo così a un'esigenza, che ci viene sollevata da più parti, di avere un teatro più attivo». La risposta, sulla carta, è un cartellone ricco in quantità e varietà, frutto di molteplici incroci: di generi, territori e forze produttive (tante le partnership: Conservatorio Boito, Società dei Concerti, Arci Caos, Polo Museale Emilia Romagna, Galleria Nazionale, un buon numero di teatri). La qualità? Sulla carta, non si può giudicare. Ma i vertici del Regio sanno che con la lirica qui non si scherza, e qualche esponente del Loggione ha già lasciato intendere che certi scivoloni, «perdonati» al Festival Verdi (ancora in corso), non passeranno più sotto silenzio.

Avvio di stagione scandito dai botti. Il Regio fa suo lo spettacolo benefico organizzato tradizionalmente dal Lions Club Maria Luigia all'Auditorium Paganini, a favore della Pubblica, modificandone in parte l'architettura. La sera del 31 dicembre, dalle 19, gli artisti impegnati nelle prove per la prima opera in cartellone (tra cui Michele Pertusi) si esibiranno «amichevolmente» nel Gala. A seguire, per chi lo desidera, cena al Ridotto.

Mozart, Rossini e Donizetti gli autori prescelti. «Le nozze di Figaro», opera buffa del genio di Salisburgo, debutterà il 12 gennaio, vigilia di Sant'Ilario, nell'allestimento del San Carlo di Napoli per la regia di Mario Martone (nome di lusso anche del cinema, da «Noi credevamo» a «Il giovane favoloso») ripresa da Raffaele Di Florio in questa coproduzione con I Teatri di Reggio Emilia. Direttore Matteo Beltrami sul podio dell'Orchestra Filarmonica Italiana. La «follia organizzata» di Rossini arriverà sul palcoscenico il 18 febbraio con «L'occasione fa il ladro», nuovo allestimento del Teatro Regio affidato alle voci degli allievi del Boito per la regia di Andrea Cigni (che già nel 2014 guidò in porto un'analoga operazione con «La cambiale di matrimonio»). Il dramma della «Lucia di Lammermoor» approderà in scena l'11 marzo, nell'allestimento della Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi qui in coproduzione i teatri di Modena, Piacenza, Reggio Emilia e l'Opera Giocosa di Savona. Il dramma di Donizetti sarà proposto per la regia di Henning Brockhaus ripresa da Valentina Escobar. Alla guida dell'Orchestra Regionale dell'Emilia Romagna si alterneranno le bacchette di Stefano Ranzani e Sebastiano Rolli.

Con l'intento di «ottimizzare l'investimento produttivo e consentire la fruizione anche al nostro pubblico e non solo agli stranieri», Meo riproporrà il «Rigoletto», tuttora in scena a Busseto per il Festival Verdi, per 12 recite in primavera (dal 23 aprile).

LiveOpera (a ingresso libero) è la novità che accompagnerà la prossima Stagione lirica, frutto internazionale delle strategie coltivate da Barbara Minghetti, consulente per lo sviluppo e i progetti speciali: «Siamo entrati nel circuito Opera Europa per ridare al Regio il posto che merita, al fianco di altre 110 realtà europee». La proposta consentirà di vedere, su un grande schermo ad alta definizione al Ridotto del Regio, sei opere altrimenti difficilmente accessibili, a partire dalla «Carmen» di Bizet in diretta da Lione (12 febbraio). Una sorta di invito anche per chi «al Regio non è mai entrato, nell'ottica di formare il pubblico di domani», motivano Meo e Minghetti.

Formazione e attenzione ai giovani sono anche i principi su cui si fondano altri eventi e progetti, dalla serata con Olof Arnalds «Le nozze sospese» (8 gennaio, con Barezzi Live) a RegioYoung ai laboratori didattici, specie ora che il Regio è stato accreditato dalla Regione Emilia Romagna come ente abilitato a svolgere attività formative finanziate. Il problema, croce o delizia, è sempre quello. Esplicita le sue preoccupazioni l'assessore alla cultura Laura Maria Ferraris, ringraziando il lavoro di Meo e Minghetti («straordinarie professioniste»). I costi artistici della Stagione presentata sono circa di un milione e centomila euro e sono coperti. Ma il pensiero va già al prossimo anno, gravato da due incognite, l'arrivo del contributo Arcus (quest'anno è stato di 500mila euro) e una riconferma del taglio di poco meno di 250mila euro di Fus, per un totale di quasi 750mila euro. Certo, cambierebbe tutto se arrivasse la legge ad hoc per il Festival Verdi.

STAGIONE LIRICA

Teatro Regio di Parma

31 dicembre 2015

GALA DI CAPODANNO

Orchestra Filarmonica Italiana

Maestro Concertatore e direttore Matteo Beltrami

12, 15, 17, 19 gennaio 2016

LE NOZZE DI FIGARO

Musica W. A. Mozart

Maestro concertatore e direttore Matteo Beltrami

Regia Mario Martone ripresa da Raffaele Di Florio

18, 19, 20, 21 febbraio 2016

L’OCCASIONE FA IL LADRO

ossia il cambio della valigia

Musica G. Rossini

Regia Andrea Cigni

11, 13, 30 marzo, 1 aprile 2016

LUCIA DI LAMMERMOOR

Musica G. Donizetti

Maestro concertatore e direttore Stefano Ranzani (11, 13), Sebastiano Rolli (30, 1)

Regia Henning Brockhaus ripresa da Valentina Escobar

Teatro Verdi di Busseto

23, 24, 30 aprile 2016
7, 8, 10, 13, 14, 21, 22, 28, 29 maggio 2016

RIGOLETTO

Musica G. Verdi

Maestro concertatore e direttore Fabrizio Cassi

Regio Alessio Pizzech

PIANOSOLO

Teatro Regio di Parma

29 gennaio 2016

RUDOLF BUCHBINDER

23 febbraio 2016

GRIGORY SOKOLOV

16 marzo 2016

ALEXANDER LONQUICH

13 aprile 2016

KRYSTIAN ZIMERMAN

maggio 2016 (data da definire)

STEFANO BOLLANI

BAROCCO

Teatro Farnese

28 maggio 2016

ANTONELLA RUGGIERO

I FIATI ASSOCIATI

4 giugno 2016

L’HOMME ARMÉ

18 giugno 2016

ENSEMBLE ZEFIRO

PARMADANZA

Teatro Regio di Parma

27, 28 febbraio 2016

LES BALLETS TROCKADERO DE MONTE CARLO

Il lago dei cigni (Atto II) - Pas de deux o Balletto moderno a sorpresa

Pas de six da Esmeralda - Don Chisciotte

18, 19 marzo 2016

BALLETTO DELL’OPERA DI KIEV

La Bella addormentata

16 aprile 2016

KATAKLÒ

Puzzle

28 aprile 2016

FONDAZIONE NAZIONALE DELLA DANZA / ATERBALLETTO

Lego - 14’20’’ – Nuova creazione

7, 8 maggio 2016

CORPO DI BALLO DEL TEATRO DI SAN CARLO

Coppélia

14 maggio 2016

SVETLANA ZAKHAROVA

Francesca da Rimini - The rain before it falls – Strokes through the tails

10 giugno 2016

COMPAGNIA JUNIOR BALLETTO DI TOSCANA

Romeo e Giulietta

BIGLIETTERIA

Info e abbonamenti

«Abbiamo ridotto i prezzi e attivato benefici per chi si abbona a più di una stagione» sottolinea Anna Maria Meo. Biglietti per il Gala di Capodanno in vendita dal 13 novembre. Stagione lirica: diritto di prelazione abbonamenti dal 17 al 25 novembre. Pianosolo: abbonamenti dal 26 novembre al 3 dicembre. Danza: prelazione abbonamenti dal 17 al 25 novembre. Tel 0521 203999