Archivio

TURCHIA

Erdogan posticipa l'ora solare: caos nel Paese

25 ottobre 2015, 20:34

Erdogan posticipa l'ora solare: caos nel Paese

«Che ora è?». E' la domanda che impazza sui social media turchi da stanotte quando per molti paesi è tornata l'ora solare, ma non per la Turchia. Il presidente Recep Tayyip Erdogan ha deciso, infatti, di posticipare lo spostamento delle lancette indietro di un'ora a dopo le cruciali elezioni anticipate di novembre. Solo che, riporta la Bbc, gli orologi di computer, tablet e smartphone turchi non hanno tenuto conto della nuova «ora di Erdogan» e si sono aggiornati automaticamente su quella solare. Da qui la confusione dei turchi che hanno deciso di sfogare sul web, con ironia, la frustrazione per il gesto paternalistico di Erdogan.

«La Turchia è per la prima volta unita attorno ad una domanda. Che ore sono?», scherza un utente di Twitter dove l'hashtag #saatkac («che ora è») è diventato tra i più popolari. «Siamo sincronizzati sulla speciale ora di Erdogan. Sfortunatamente, anche se lui può fermare il tempo, non può fermare gli orologi digitali che invece sono andati avanti. Perciò siamo tutti molto confusi», scrive un anonimo su Facebook. «Per le prossime due settimane in Turchia vige l'Eest l'Erdogan Engineered Standard Time», ironizza un altro utente di Twitter giocando con la sigla Eet, il fuso orario orientale di cui fa parte Ankara. Per uscire dalla confusione di queste ore, i produttori di telefonini e computer hanno suggerito di togliere dalle impostazioni l'aggiornamento automatico dell'ora e cambiarla a mano.

Non è la prima volta che, in vista di importanti eventi nazionali, la Turchia decide di posticipare i cambi d'orari. Soltanto che con il diffondersi di smartphone e tablet mai come oggi l'iniziativa aveva creato così tanti disagi.

D'altronde non è nemmeno la prima volta che Erdogan si contraddistingue per l'atteggiamento autoritario con cui governa la Turchia dal 2003, come emerso a livello internazionale con la repressione delle proteste di piazza Taksim a Istanbul due anni fa. La decisione in questo caso, spiegano fonti ufficiali turche, è stata presa per garantire agli elettori un'ora di luce in più quando andranno alle urne, il 1 novembre. L'ora solare tornerà in vigore soltanto una settimana dopo, l'8 novembre. Ma è anche vero che il presidente punta tutto sulle prossime elezioni, le seconde in soli 5 mesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA