Archivio

buone notizie

Tanta solidarietà grazie a Tommy

di Damiano Ferretti

26 ottobre 2015, 20:04

Tanta solidarietà grazie a Tommy

Quando lo sport fa rima con solidarietà e sostegno nei confronti di chi ha di meno. Ammonta a 2.500 euro il ricavato della quinta edizione della «Corsa di Tommy» – la gara organizzata dal gruppo podistico «F70 Freesport» per ricordare il piccolo Tommaso Onofri e Marco Federici, il giornalista della «Gazzetta» scomparso il 10 luglio 2013 – che è stato devoluto all’associazione parmigiana «Il Filodijuta» e per l’acquisto di un gioco che andrà a impreziosire il parco giochi di via Bernardelli a San Prospero, che nello scorso mese di maggio è stato dedicato proprio al piccolo Tommy.
L’iniziativa è stata resa possibile grazie alla stretta collaborazione con l’associazione «Tommy nel cuore», Avis San Prospero e circolo Il Castello, con il sostegno di Comune, Provincia e Fidal, insieme a numerose realtà private. Un assegno del valore di 500 euro è stato destinato all’associazione Filodijuta: il sodalizio, guidato da Lorena Sghia, destinerà questa somma alla costruzione di un pozzo di acqua potabile che si trova nel villaggio di Pankhali in Bangladesh. «Gli scavi per il pozzo sono stati effettuati proprio all’interno del cortile della scuola intitolata a Tommy, che rientra nei nostri progetti educativi – ha spiegato Alessandro Mossini, dell’associazione Filodijuta – e a breve sarà installato il depuratore, finanziato sempre con la donazione del ricavato della corsa. Il pozzo per gli abitanti del villaggio rappresenterà una fonte di approvvigionamento idrico di importanza cruciale. Il pozzo sarà fruibile da tutti i 129 bambini iscritti alla scuola “Tommy” e da tutte le famiglie del villaggio, che sono circa sessanta».
Il restante ricavato della Corsa di Tommy sarà destinato all’altro progetto in via di realizzazione: nei prossimi mesi all’interno del parco «Tommaso Onofri» a San Prospero verrà, infatti, installata una «teleferica» di nuova generazione per bambini, anche grazie al contributo fondamentale dell’associazione «Tommy nel cuore». «L’aspetto più significativo della manifestazione, pur con carenza di mezzi organizzativi – ha commentato Roberto Neri, della società sportiva F70 Freesport – è la totale trasparenza gestionale, che va a braccetto con la passione e un’assoluta serietà: la dimostrazione sta nell’immancabile sostegno degli sponsor e nella soddisfazione dei tanti partecipanti alle precedenti edizioni e ai 16mila euro fin qui raccolti e donati a opere per i piccoli». La sesta edizione della Corsa di Tommy andrà in scena domenica 1° maggio 2016, sempre a San Prospero, con grandi novità, soprattutto per i più piccoli.