Archivio

ROMA

Nozze gay: Alfano, fascismo rosso contro giudice Deodato

Inaccettabile incolparlo di essere cattolico

28 ottobre 2015, 12:20

(ANSA) - ROMA, 28 OTT - Le accuse contro il giudice Carlo Deodato, estensore della sentenza del Consiglio di Stato sulle nozze gay, "sono atti di fascismo rosso". Lo ha detto il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, definendo "inaccettabile che tutti quelli che hanno coccolato le toghe rosse dicendo che avessero la libertà di girotondo e di manifestare in assemblee di partito esprimendo ogni giudizio in pubblico, oggi fossero proprio quelli che criminalizzano un magistrato che ha la colpa di essere cattolico".

© RIPRODUZIONE RISERVATA