Archivio

medesano

Sicurezza sulle strade: studenti a lezione

di Giuseppe Labellarte

29 ottobre 2015, 19:56

Sicurezza sulle strade: studenti a lezione

Tanti giovani medesanesi hanno partecipato ad una lezione di sicurezza stradalle ospitata sul pullman azzurro della Polizia di stato durante la giornata dedicata alla sicurezza e organizzata da Comune, Lilt e Croce Rossa medesanesi.
Il grosso mezzo proveniente da Brescia ha accompagnato i ragazzi delle terze medie di Medesano attraverso un’esperienza multimediale pensata per sensibilizzare i giovani che si apprestano a viaggiare sulle strade in sella al motorino.
Come spiegato dagli agenti responsabili del mezzo: «In Italia abbiamo 2 pullman azzurri grazie ai quale portiamo avanti programmi di prevenzione e sensibilizzazione in tutto il Paese. Con i ragazzi delle medie abbiamo seguito un percorso pensato per la loro fascia di età, ma abbiamo filmati e programmi per tutti, dai più piccoli agli adulti. Le regole che insegniamo loro sono quielle che chiunque deve rispettare scendendo in strada. Sembrano banali, semplici, ma se trascurate possono essere alla base di incidenti anche gravi. In Italia sono ancora troppi i morti per incidenti stradali e, lavorando con i più giovani, speriamo di trasmettere quegli insegnamenti indispensabili per fare calare il numero».
Felice dell’entusiasmo mostrato dai ragazzi, il referente della sezione medesanese della Lilt Angelo Zanardi ha chiarito: «Abbiamo organizzato una giornata legata alla sicurezza, partendo da quella stradale e includendo quella legata alla prevenzione, fornita da associazioni come la nostra, per arrivare all’assistenza fornita dai militi della Croce Rossa. L’iniziativa è stata pensata per avvicinare i giovani al mondo del volontariato e responsabilizzarli sui pericoli legati alle disattenzioni in strada».
Come specificato da Stefano Cella, della polizia municipale di Medesano: «già da anni la polizia municipale si reca nelle classi per insegnare la sicurezza stradale. Questa volta, grazie ad un iniziativa di portata nazionale, abbiamo unito le forze, regalando un’esperienza che i giovani medesanesi non dimenticheranno facilmente».
Nel pomeriggio il pullman della polizia di stato ha aperto le porte a tutti i visitatori, prima di ripartire per un’altra lezione, in un’altra zona d’Italia.