Archivio

Moto

Rossi si affida alla "Rossa"

Il 'Dottore' per l'appello al Tas di Losanna si è rivolto a Massimiliano Maestretti, un avvocato legato alla Ferrari.

01 novembre 2015, 14:00

Rossi si affida alla
Valentino Rossi e la Ferrari si incontrano di nuovo, seppur in maniera indiretta. 
 
Nella sua battaglia per provare a ribaltare la decisione che lo costringerà a partire dall'ultimo posto in griglia a Valencia, il 'Dottore' si è rivolto al Tas di Losanna e sarà rappresntato da Massimiliano Maestretti, dal 2004 al 2009 consigliere della scuderia di Maranello ed ancora legato alla "Rossa". 
 
Tra i soci dello studio legale figura anche Henry Peter, l'avvocato svizzero che redige tutti i contratti dei piloti Ferrari e si occupa di tutte le questioni più delicate del Cavallino.
 
La tesi "difensiva" ruota intorno alla sproporzione della punizione inflitta a Sepang. I legali del numero 46 sono andati a recuperare 95 casi di sanzioni per comportamenti scorretti, dimostrando che in 92 di questi la penalità è stata di un solo punto.

Rossi si affida alla

© RIPRODUZIONE RISERVATA