Archivio

acqua e sapone

Star di Instagram si pente: "I social non sono reali"

03 novembre 2015, 19:21

Migliaia di selfie su Instagram per far sognare mezzo milione di follower, poi la confessione: tutto falso, manipolato, a pagamento. Essena O'Neil, 18/enne modella australiana e star dei social ha deciso di dire come stanno le cose e di mettere in guardia le sue coetanee dalle illusioni virtuali.
«Non ho pagato il vestito e ho scattato moltissime foto cercando di sembrare sexy per Instagram», ha scritto vicino a una foto. E ha confessato una dipendenza patologica dall’approvazione degli altri, oltre a dire quanti soldi ha preso per pubblicare una foto con un certo vestito o quante centinaia di scatti servono per averne uno buono.
In altre parole, niente di spontaneo e di vero anzi, pubblicità mascherata e narcisismo autoreferenziale. Così la modella in crisi di identità ha cancellato migliaia di foto ed è arrivata alla conclusione che i social media, almeno come li usava lei «non sono reali». Ora la missione è un’altra. Creare un movimento in cui non sono bellezza e perfezione a definire le persone. E per cominciare ha pubblicato un video su Youtube senza trucco  (fermo-immagine nella foto di copertina): “Senza rendermene conto per gran parte della mia adolescenza sono stata dipendente dall’approvazione degli altri e dal mio aspetto fisico. I social media, soprattutto come li usavo io, non sono reali”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA