Archivio

LONDRA

Gb: Scotland Yard contro Anonymous, violenze inaccettabili

Dopo scontri ieri sera a Londra. Alcuni feriti, 50 i fermi

06 novembre 2015, 15:50

(ANSA) - LONDRA, 6 NOV - Scotland Yard contro gli attivisti di Anonymous. Il capo della polizia britannica ha denunciato oggi come "violenze inaccettabili" gli scontri avvenuti ieri sera a margine di una manifestazione di alcune migliaia di giovani convocati nel cuore di Londra dalla rete di hacktivisti per protestare contro le politiche d'austerity e contro "la sorveglianza di Stato" sulle comunicazioni, nell'ambito dell'ormai annuale 'Million Mask March'. Secondo il bilancio aggiornato, si contano alcuni poliziotti feriti e contusi, incluso un agente disarcionato da cavallo e ora ricoverato in ospedale, e numerose vetrine rotte. Mentre i giovani fermati sono saliti a una cinquantina. Mostrato anche il video dell'investimento di un fotografo da parte di un'Aston Martin il cui guidatore si era fatto prendere dal panico dopo essere stato circondato da un manipolo di dimostranti. La manifestazione, promossa insieme con altre in giro per il mondo nella giornata in cui l'Inghilterra ricorda Guy Fawks, il presunto "cospiratore cattolico" messo al rogo a Londra nel 1606, simbolo dagli attivisti mascherati di Anonymous, e' sfociata in disordini in particolare quando alcuni gruppetti si sono separati dal grosso del corteo, partito a Trafalgar Square, per cercare di avvicinarsi a Buckingham Palace. E sono stati affrontati da agenti in assetto anti-sommossa. Intanto Anonymous ha svelato sul web, per celebrare la 'Guy Fawks Night', una lista di presunti militanti e simpatizzanti razzisti del Ku Klux Klan, al quale la rete ha dichiarato formalmente 'guerra' dopo la rivolta della comunita' nera Usa di Ferguson, in Missouri. (ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA