Archivio

Moto

Rossi prudente: "Rischio ma non esagero"

07 novembre 2015, 18:00

Rossi prudente:
Mentre Jorge Lorenzo sorride soddisfatto per "il giro della vita" che gli consentirà di partire dalla pole position a Valencia, Valentino Rossi non può fare altrettanto. Oltre alla beffa della partenza dall'ultimo posto in griglia, infatti, il 'Dottore' è caduto nel corso del Q2, senza però, per fortuna, riportare alcuna conseguenza.
 
"Purtroppo questo pomeriggio ho sofferto piu' di questa mattina dove ero andato piuttosto forte, ma con piu' temperatura perdo grip. Quindi ho provato a fare una modifica ma non mi e' piaciuta e siamo tornati indietro alla moto normale. Stavo facendo un buon giro, ma ho sbagliato e sono caduto. Ma questo non cambia niente per domani", le sue parole a Sky Sport. 
 
Studiare una strategia vincente non è per nulla semplice: "Bisogna cercare di prendere meno rischi possibile e fare presto, perche' ci sono tante moto che vanno forte e capire io che passo riesco a tenere per 30 giri. La gara e' molto lunga e bisognerebbe partire molto bene, venire su prendendosi i rischi necessari ma senza esagerare".
 
Per cercare di realizzare l'impresa, Rossi dovrà pensare solo a sé stesso: "Quello che faranno loro davanti ci interessa poco, bisogna concentrarsi su di noi. Preparare al meglio la moto, fare 30 giri al massimo e fare bene. Quello che fanno Lorenzo e le Honda davanti poi vedremo. Se partivamo davanti potevamo fare una strategia ma cosi' purtroppo...", ha poi aggiunto il pesarese. 

Rossi prudente: