Archivio

GENOVA

Rubava ai detenuti, arrestato agente polizia penitenziaria

E' un sovrintendente in servizio al carcere di Marassi

07 novembre 2015, 19:20

(ANSA) - GENOVA, 7 NOV - Gli agenti della polizia penitenziaria hanno arrestato un loro collega, un sovrintendente in servizio al carcere di Marassi. Secondo quanto scoperto dagli investigatori, il sovrintendente da mesi avrebbe rubato beni che i detenuti lasciavano all'amministrazione prima di entrare in cella: collanine d'oro, anelli, orologi. Al momento dell'arresto (ora è ai domiciliari) l'uomo si è giustificato dicendo di essere indebitato a causa della separazione e di aver commesso una stupidaggine. L'inchiesta era partita dalla segnalazione del direttore del carcere. All'ufficio dove i beni vengono custoditi possono accedere solo pochissime persone, tra le quali il sovrintendente a carico del quale sono emerse prove di responsabilità. Nel corso delle indagini è stato accertato che per non fare scoprire gli ammanchi, in alcuni casi, venivano modificate le schede con gli elenchi degli effetti personali depositati.(ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA