Archivio

polemica

Rainieri (Lega): "Ronde, da Pagliari visione distorta "

08 novembre 2015, 09:24

Rainieri (Lega):

Cpomunicato stampa

“Il senatore Pagliari si schiera al fianco del Prefetto in quella che possiamo definire la crociata contro le ronde? E dove è la novità? Da chi pensa di candidarsi sindaco di Parma tra pochi mesi non potevamo certo aspettarci altro che un appiattimento sulle posizioni della Prefettura. E’ evidente che né il Prefetto e nemmeno il senatore Pagliari sanno che negli ultimi 15 giorni la Città Ducale è balzata agli onori delle cronache nazionali per fatti di sangue. E forse non sanno nemmeno che le statistiche dicono che a Parma si ruba una vettura al giorno. O ancora non si sono accorti che la percezione dell’insicurezza lungo le strade cittadine è arrivata a livelli mai visti prima. Allora fanno bene a criticare e ad attaccare le ronde. Tanto non servono. Non perché non funzionano ma per il semplice fatto che Parma è la capitale della sicurezza e non serve altro”.
Così con tono sarcastico, Fabio Rainieri, segretario nazionale della Lega Nord Emilia e vicepresidente del Consiglio regionale dell’Emilia Romagna attacca la presa di posizione del Senatore Pagliari secondo il quale le ronde sono “iniziative censurabili, illegali e pericolose”.
“Qui di pericoloso c’è solo la politica del buonismo interessato. Quella che continua a dire che non ci sono problemi e che tuto va bene. Ti hanno rubato l’auto? E’ stato un caso. Nella strada dietro casa tua si sono sparati? Uno scherzo. Hanno rubato a casa del tuo vicino? Ma no, ha perso le cose e non sa dove le ha messe… Adesso basta. Siamo stanchi di essere presi per il culo. Così non solo non si va da nessuna parte, ma si rischia di andare indietro”.
“Attaccare le ronde per il gusto di farlo è uno sport che non serve a niente. Al contrario se tutti i cittadini che vedono qualcosa che non va, con spirito di coinvolgimento e di voglia di cambiare allertassero le forze dell’ordine, sicuramente vivremmo in una città migliore e più sicura. Per questo le ronde non bastano. E’ necessario che tuti i cittadini diventino "volontari della sicurezza" prestando massima attenzione a quello che accade intorno a loro, pronti ad allertare polizia, carabinieri e polizia locale se qualche cos non va come dovrebbe. Episodi come quello di questa notte che ha registrato una sparatoria in stile Far West all'ex Salamini coinvolgendo diversi cittadini dominicani, la dicono lunga su quale sia lo stato della sicurezza in città. O forse vogliamo ricordare l'accoltellamento in Galleria Polidoro di due settimane fa?”.
“La verità – conclude Rainieri – è che Pagliari fa parte di quel governo che abbandona gli agenti delle forze dell’ordine, che non vuole la certezza della pena e che apre le porte a clandestini e immigrati vari offrendo loro non solo accoglienza, ma anche sigarette e schede telefoniche. Una politica che non ci vedrà mai d’accordo – conclude -. Prima Parma, l’Emilia e la nostra gente. Poi tutto il resto. Ma in questo preciso ordine. E la nostra gente oggi chiede sicurezza, non storielle della buonanotte”.