Archivio

ASTI

Crac da 3,5 miliardi, chiesto rito alternativo per Marenco

Patteggiamento o abbreviato. Accusa bancarotta,truffa e evasione

09 novembre 2015, 16:00

(ANSA) - ASTI, 9 NOV - Depositata in tribunale ad Asti istanza di rito alternativo al dibattimento per Marco Marenco,ß l'ex patron della Borsalino accusato di un crac da 3,5 miliardi di euro. Lo rende noto l'avvocato Davide Nizza. "Attendiamo che i magistrati si esprimano sulla nostra richiesta", precisa il legale. Per Marenco, che si trova in isolamento al carcere di Quarto d'Asti, si prospetta o il patteggiamento o, in alternativa, l'abbreviato. L'accusa è di bancarotta fraudolenta, truffa ed evasione fiscale.(ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA