Archivio

Cinema

I 10 migliori film di 007 di tutti i tempi

di Filiberto Molossi

09 novembre 2015, 11:51

I 10 migliori film di 007 di tutti i tempi

1 - Agente 007 - Missione Goldfinger (1964)
"Si aspetta che io parli?", "No, mi aspetto che lei muoia". Un cattivo da antologia e il mix di azione, ironia e gadget tecnologici alla massima potenza: indimenticabile anche la canzone. Per l'epoca un film modernissimo e osè. Prima apparizione per la Aston Martin: e Bond sotto la muta da sub porta lo smoking... Costato 4 milioni di dollari ne incassò 124.

2 - Skyfall (2012)
Un regista da Oscar per un Bond umano troppo umano, provato nel fisico come nell'anima: ebbene sì, anche i miti piangono... Maestoso, seducente, pieno di riferimenti alla tragedia classica: un film che si domanda se ha ancora senso fare film così. Il Bond movie più maturo di sempre. E anche quello, nella storia, di maggior successo.

3 - A 007, dalla Russia con amore (1963)
Il falso agente inglese ordina vino rosso con il pesce: e Bond sente subito puzza di bruciato... Tante invenzioni e un appassionante intrigo internazionale: Lotte Lenya con le lame nelle scarpe è da antologia.

4 - Casino Royale (2006)
La reinvenzione di un personaggio. Superato a destra e sinistra da altri mille agenti segreti, invecchiato non sempre bene, Bond rilancia chiamando a sé il ruvido Daniel Craig: che resetta il mito e ha persino licenza di amare.

5 - Agente 007 – Licenza di uccidere (1962)
L'inizio di tutto: così cominciò una leggenda. Se Ursula Andress esce dalle acque e sembra Venere per il ruolo di Bond viene scelto uno scozzese poco conosciuto, precedentemente scartato: il suo nome è Connery, Sean Connery. E il primo amore non si scorda mai.

6 - La spia che mi amava (1977)
Forse il migliore 007 con Roger Moore: divertente e spettacolare, con l'aggiunta di un cattivo che non si dimentica, Richard Kiel. Barbara Bach, poi moglie di Ringo Starr, è una splendida Bond girl.

7 - Solo per i tuoi occhi (1981)
Bond fa i numeri sulla 2 Cavalli e lascia il segno pure a Cortina D'Ampezzo: c'e aria di guerra fredda, ma Carole Bouquet, all'epoca appena 24enne, scalda lo schermo. Primo dei cinque 007 firmati da John Glen, il regista che ne ha girati di più.

8 - Goldeneye (1995)
A sei anni dall'ultima apparizione, Bond torna in auge: la missione (possibile) è fare dimenticare quel pesce lesso di Timothy Dalton. A vincere la scommessa è l'elegante Pierce Brosnan. Grande sequenza d'apertura sulla diga di Verzasca: ma notevole anche l'inseguimento-citazione di .

9 - Moonraker – Operazione spazio (1979)
I fan e i puristi della saga non lo amano: in realtà è un tentativo interessante di coniugare la Bond story allo space movie. Roger Moore è sempre in forma, ma la differenza la fa lo scenografo Ken Adam, non a caso amatissimo anche da Kubrick.

10 - Spectre (2015)
L'ultimo, in ordine di tempo: il 24° della serie. Ma il primo, forse, dove Bond avverte l'irresistibile tentazione della normalità. Non male l'inseguimento in riva al Tevere: la Bellucci fa presenza, ma Craig non disdegna.