Archivio

RESTYLING

Bmw Serie 3, il vero piacere di guida

10 novembre 2015, 12:45

Quante volte avete sentito parlare di «piacere di guida»? Tante, forse troppe. Ecco, se c'è un'auto che incarna davvero quell'espressione è la Serie 3 Bmw. Da quarant'anni sulla breccia, 14 milioni di pezzi venduti, rappresenta il 25% delle vendite di Monaco: dire che è un modello strategico è riduttivo.

PIU' SPORTIVA La settima generazione concede un restyling alla berlina più di contenuti che di estetica. Dalle nostre parti la Serie 3 tipica è Touring (70%) e diesel (98%) ma ovunque si peschi in gamma non si casca male, nemmeno se si opta per il tre cilindri (astenersi puristi del “sei in linea”, please) della 318i che ha onestissimi 136 Cv e fa 20 km con un litro. Dunque, cosa cambia? Intanto è ancora più sportiva, grazie al perfezionamento delle sospensioni e a una rigidità che elimina il rollio; poi è più efficiente, perché i motori rigorosamente Euro6 hanno più cavalli e bevono meno, sia che vadano a benzina che a gasolio.

NOVITA' Cerchiamo invece con la lente le novità visibili: i nuovi gruppi ottici a Led (e il Full Led ha sostituito lo Xeno nella lista degli optional), mentre l'abitacolo si fa più raffinato grazie all'uso delle luci e qualche materiale nuovo. In attesa della 330e ibrida plug-in nel 2016 (35 km in full electric), registriamo l'ingresso di nuovi motori (oltre al già citato 1.5), come nel caso della sontuosa 340i dove il 3.0 6 cilindri sprigiona 326 Cv e chiede 6,5 litri per 10 km.

Il diesel 2.0 si fa in...tre: 316d con 116 Cv, 318d con 150 e 320d con 190. Ma restano anche i «vecchi» cavalli di battaglia, 325d, 330d e 335d. E per chi si sente in vena bucolica, la 320d efficient dynamics garantisce 163 Cv con appena 99g di CO2 e 3,8 litri per 100 km nonostante lo 0-100 in 7"8 e i 225 km/h! Ah, praticamente su tutta la gamma c'è la possibilità di trazione integrale xDrive.

CONNECTED Ultima - immancabile - novità nel capitolo internet: Connected Drive di serie su molti allestimenti con collegamento internet superveloce LTE tra l'auto e il web (con pochi euro al mese il traffico dati è illimitato); il Connected Drive evoluto (370 euro per 3 anni) apre un mondo di contenuti e servizi, dalla sicurezza all'intrattenimento. Il listino è bello tosto, ma la qulità si paga: da 31.400 a 60.500 euro per la berlina, da 32.250 a 62.150 la Touring.

COME VA Lo sterzo ulteriormente migliorato e l'assetto rigido ma per nulla scomodo rendono la guida straordinaria. Il problema è che - soprattutto con i motori più potenti - la tentazione di correre è tanta...

SERIE SPECIALE Per celebrare i 40 anni della Serie 3, Bmw Italia mette sul mercato cento modelli numerati ed esclusivi della elegantissima “40 years edition”, ovvero una 320d Touring xDrive con colori, modanature e pelli Individual. Comprende un set di due borse Piquadro create proprio per la Serie 3. Non è a listino, ma si può scegliere dal concessionario (siamo intorno ai 60mila euro). A.T.

L'IDENTIKIT

BMW 320d Touring xDrive

Dimensioni lungh. 4633 mm, largh. 1811, alt. 1434, passo 2810

Motore 4 cilindri TwinPower Turbo diesel 2.0 litri 190 Cv, coppia massima 400 Nm fra 1750 e 2000 giri

Trasmissione manuale a 6 rapporti o (optional) Steptronic a 8 rapporti, trazione integrale

Consumi misto 4,7 l/100 km

Emissioni CO2 123 g/km (CRDi 110)

Prezzo da 40.900 euro

CI PIACE

Gruppi ottici eleganti, sterzo chirurgico, motore potente ed elastico

NON CI PIACE

Listino elevato, visibilità migliorabile, poco spazio dietro

© RIPRODUZIONE RISERVATA