Archivio

Moto

Marquez tende la mano a Vale

Il pilota Honda cerca di dimenticare Valencia.

11 novembre 2015, 00:00

Marquez tende la mano a Vale
Qua la mano, amico. Nel giorno in cui la MotoGp entra ufficialmente nel futuro, con i primi test per la nuova stagione all’insegna della novità delle gomme Michelin, la linea comune sembra essere quella dello scordare il passato.
 
Facile, per chi ha appena festeggiato, come Jorge Lorenzo, che ha parlato in esclusiva a Sky Sport, o ha dato il proprio valido contributo affinché questo succedesse, ed è il caso di Marc Marquez, forse più difficile dal punto di vista di Valentino Rossi. Tant’è, dopo il maiorchino, anche il Campione del Mondo 2014 fa prove di pace con Vale:
 
"Nelle ultime settimane ho passato momenti difficili, e li sto vivendo ancora adesso – ha detto Marquez alla fine della giornata di test - Tutto ciò che è successo a Sepang è stato strano, e mantenere la concentrazione è stato molto difficile. Sapevo che se non avessi vinto a Valencia si sarebbe creata questa situazione, ma purtroppo, Jorge ha fatto una grande prestazione".
 
Ok, solita storia. Ma come si riparte? "Sono in totale disaccordo con Valentino, che ha criticato me, Dani Pedrosa, Jorge Lorenzo, la Honda e la Federazione - le parole di Marquez a Marca - Sento di avere la coscienza pulita. In futuro la mia mano starà sempre tesa in tutti i momenti verso di lui. Credo che quando passeranno uno o due mesi sarà più facile anche per lui. Valentino è stato il crack di questo mondiale, è un pilota leggendario, è l'essenza del motociclismo”.

Marquez tende la mano a Vale