Archivio

IRLANDA

Prime nozze gay dopo il referendum

17 novembre 2015, 18:33

Prime nozze gay dopo il referendum

Nozze in serie per alcune decine di coppie dello stesso sesso, oggi, in Irlanda, allo scoccare dell'entrata in vigore della nuova legge sul cosiddetto «matrimonio egualitario» resa possibile dalla vittoria dei sì, sei mesi fa, nel referendum del 22 maggio scorso.

Secondo l'Irish Times online, la coppia che ha bruciato sul tempo tutte le altre per una questione di minuti - diventando di fatto protagonista del primo matrimonio gay nella storia di un isola storicamente tradizionalista e a maggioranza cattolica - è stata quella formata da Cormac Gollogly, un avvocato di Dublino, e Richard Dowling, un bancario, entrambi di 35 anni. A celebrare la loro unione di buon mattino, alle 8,40 locali, è stata Mary Claire Heffernan, funzionaria nel distretto di South Tipperary. «E' grandioso essere i primi», è stato il commento a caldo di Gollogly, a beneficio dei media.

La Bbc sottolinea da parte sua che fra le coppie unite oggi in matrimonio secondo la legge della Repubblica d'Irlanda, ce n'è anche una giunta da «oltre confine», dal nord dell'isola: essendo l'Ulster la sola regione del vicino Regno Unito che continua a non consentire le nozze gay in base al veto degli unionisti protestanti nel parlamento locale di Belfast.

© RIPRODUZIONE RISERVATA