Archivio

Moto

Lorenzo attacca i media italiani

"Tutte queste indiscrezioni arrivano per danneggiarmi".

20 novembre 2015, 20:20

Lorenzo attacca i media italiani

Nei giorni scorsi si era sparsa la voce che Jorge Lorenzo avesse deciso di separsarsi dall'HJK, azienda coreana produttrice di caschi.

La stessa casa nipponica ha però smentito tutto su Twitter: "Continuerà ad essere il nostro ambasciatore numero 1".

Lo stesso Jorge Lorenzo ha voluto dire la sua, gettando ulteriore benzina sul fuoco in un periodo in cui le polemiche di sicuro non mancano: "Ringrazio la HJC Spagna per il chiarimento. Tutte queste indiscrezioni arrivano dai media italiani per danneggiarmi".

Marc Marquez intanto sta provando a dimenticare il tormentato finale dell'ultima stagione. L'epilogo di Valencia e le due settimane successive ai fatti di Sepang hanno infatti messo a dura prova i nervi del giovane pilota della Honda.
 
Lo spagnolo non è ancora andato in vacanza ma per distrarsi ha deciso di prendere parte ad una iniziativa lodevole e benefica. All'Allianz Junior Motor Camp, che si sta svolgendo in Spagna, il pilota ha indossato i panni del maestro per sviluppare competenze motociclistiche su giovani piloti dai dieci a tredici anni.
 
Ospite d'eccezione alle lezioni del centauro spagnolo era anche Nico Rosberg, entusiasta di misurarsi, per una volta, sulle due ruote. “Mi sono divertito tantissimo, l’entusiasmo dei bambini è stato davvero contagioso, hanno vero talento, ma insieme con il divertimento hanno capito che la sicurezza è una preoccupazione primaria in Formula 1 e sono stato in grado di trasmettere questo messaggio con alcuni esempi reali”, le sue parole. 
 
“E’ stato bello incontrare Nico e gli sono molto grato per il sostegno e la raccolta di fondi che stiamo facendo per la Fondazione Nexe. E’ stato anche bello vedere Nico sulla moto. La prossima volta che ci incontriamo speriamo di essere sulle quattro ruote”, la replica di Marquez. 

Lorenzo attacca i media italiani

© RIPRODUZIONE RISERVATA