Archivio

io parlo parmigiano

Moroder, il Comune e l'ironia di casa nostra

31 dicembre 2015, 15:29

Moroder, il Comune e l'ironia di casa nostra

"Le 10 cose che il Comune di Parma avrebbe potuto fare con i soldi che darà a Moroder per Capodanno". C'è tutta l'ironia di "Io parlo parmigiano" nella lista dei "desiderata" alla modica cifra di 100mila euro: dalla beccata di anolini ai mille resident dj per 83 giorni, fino alla frutta marcia da "servire" a casa Ghirardi.

 Ecco la lista di "Io parlo parmigiano"

1) Comprare chili e chili di anolini e fare una beccata memorabile tutti insieme in piazza.

2) Comprare 20.000 gratta&vinci da 5€ sperando di vince qualche “turista per sempre” e organizzare una vacanza di gruppo.

3) Comprare la DeLorean di Ritorno Al Futuro, viaggiare nel tempo e salvare le sorti dell’umanità intera.

4) Convincere Crespo a giocare qualche altra stagione e riportare il Parma in Serie A in pochi anni.

5) Sfamare almeno 20.000 parmigiani con il gustosissimo Sottomarino di Walter.

6) Mettere dei bidoni del rudo in più in giro per la città, dato che stiamo annegando nell’immondizia

7) Chiamare 1.000 resident Dj e farli suonare per 83 giorni consecutivi

8) Organizzare una mega degustazione di birra, portando in piazza oltre 30.000 litri di ottima birra

9) Acquistare 960.000 confezioni di Big Babol per rattoppare le strade di Parma

10) Comprare 40 bilici di frutta e verdura marcia da far trasportare direttamente dentro la casa di Ghirardi

I ragazzi di "Io parlo parmigiano" mettono poi le mani avanti (prima degli auguri di buon anno) con le “Note per le persone che bruciano: stiamo scherzando”-. Anche quelle tutte da leggere - insieme alle iniziative del gruppo - sul sito www.ioparloparmigiano.it