Archivio

solidarietà

Csi: 7 mila euro per l'Ospedale dei Bambini

04 febbraio 2016, 19:05

Arrivano da due bellissimi eventi di sport, impegno civico e solidarietà i 7.000 euro consegnati questa mattina dal presidente della sezione provinciale del Centro sportivo Italiano, Florio Manghi, al direttore sanitario dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, Antonio Balestrino, in favore dell’Ospedale dei Bambini “Pietro Barilla”.
Dall’incasso ottenuto dal Memorial Piergiorgio Barbieri, manifestazione calcistica che ha coinvolto diversi comuni della provincia, arrivano circa 5.000 euro, mentre 2.000 euro sono stati ricavati dal triangolare giocato in ottobre a Noceto tra la Nazionale Italiana Sindaci, la Nazionale Amputati e la Nazionale Solidarietà, composta da diverse personalità del mondo dello spettacolo.
Assieme al direttore sanitario del Maggiore e al presidente del CSI, erano presenti questa mattina all’Ospedale dei Bambini i protagonisti della donazione: Fabio Fecci, sindaco di Noceto, promotore del triangolare e capitano della Nazionale Italiana Sindaci, gli ideatori del Memorial Barbieri, Giovanni Paini e Michele Rastelli, con i famigliari di Piergiorgio Barbieri, e il prof. Gianluigi de’Angelis, direttore del dipartimento Materno-Infantile dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma.
“Oggi sono particolarmente soddisfatto ed emozionato – spiega Balestrino – perché queste due donazioni dimostrano l’impegno, il senso civico e l’attenzione verso l’ospedale Maggiore da parte di tanti cittadini che voglio veramente ringraziare di tutto cuore. Queste iniziative confermano ancora una volta che l’Ospedale Maggiore è un bene comune sentito tale da tutta la collettività”.
“Le due iniziative sostenute dal CSI in occasione del nostro 70° anniversario – aggiunge Manghi - sono andate oltre le più rosee aspettative a dimostrazione della grande forza partecipativa che hanno sia lo sport sia la solidarietà”.
Soddisfazione per la riuscita degli eventi è stato espressa dal sindaco di Noceto Fabio Fecci. Al campo sportivo il Noce si sono infatti tenuti sia il triangolare di calcio sia la finale del Memorial Barbieri richiamando tantissimi spettatori. “ A Noceto - dichiara Fecci - il binomio sport e solidarietà è un modello nel tempo già ampiamente collaudato che ha sempre permesso di ottenere ottimi risultati e che continueremo a promuovere. L’aver coinvolto nel triangolare di calcio di Noceto la Nazionale Amputati ci ha permesso di veicolare quel messaggio forte e basilare che ci trasmettono i giocatori di questa formazione, che è quello di non arrendersi alle difficoltà della vita, anche quelle che possono apparire insormontabili, perché in questo modo qualsiasi sfida può essere vinta”.
“Il Memorial Barbieri – spiegano i due ideatori Paini e Rastelli – ha l’obiettivo di restituire al calcio quella connotazione di gioco, veicolato da valori quali l'amicizia, la lealtà, il rispetto delle regole. Crediamo che non ci sia modo migliore di ricordare Piergiorgio donando la cifra raccolta, grazie ai tanti sponsor che ci hanno sostenuto, a favore di una struttura come l’Ospedale dei Bambini”.
Un sentito ringraziamento è arrivato infine dal direttore del dipartimento Materno-Infantile dell’Aziendale Ospedaliero-Universitaria di Parma: “Donazioni come queste- conclude il prof. de’Angelis - sono indispensabili per la vita scientifica ed assistenziale di un Ospedale dei Bambini che vuole correre verso la qualità. Ringrazio i nostri benefattori che dimostrano come, malgrado la situazione di crisi economica e di valori, si possa avere ugualmente una cultura della solidarietà che non conosce ostacoli”.