Archivio

Lettere al direttore

Era una volta il paese di don Camillo e Peppone: se ne parla a Tv Parma

28 aprile 2016, 20:30

Le prime sentenze al maxiprocesso «Aemilia» e il clamoroso scioglimento del consiglio comunale di Brescello per infiltrazioni mafiose hanno sottolineato, se mai ce ne fosse bisogno, come il fenomeno della malavita organizzata sia diventato una drammatica realtà anche per il nostro territorio.

I famosi «anticorpi» democratici e sociali che dovevano preservare Parma e la regione Emilia Romagna dalla piaga della 'ndrangheta o della camorra sono diventati, se mai ci sono davvero stati, sempre più deboli, complice la crisi economica ma anche i mortali legami fra la stessa malavita organizzata e apparati politico-imprenditoriali locali. Su questi temi focalizzerà l'attenzione la puntata di questa sera di «Lettere al Direttore», il settimanale di approfondimento di Tv Parma a cura del direttore di Gazzetta di Parma e Radio Tv Parma Michele Brambilla.

Prendendo spunto da una lettera-invito alla cittadinanza e al mondo politico locale del gruppo parmigiano dell'associazione Libera, da sempre in prima fila contro tutte le mafie, il direttore Brambilla, assieme a Marco Balestrazzi che per Tv Parma sta seguendo l'inchiesta «Aemilia», intervisterà su questo delicato argomento Carlo Cantini, presidente di Libera Parma, Luca Ponzi, inviato Rai, ma soprattutto l'ex sindaco di Brescello Marcello Coffrini, al centro di una bufera politica per la sua «gaffe» legata ad un personaggio di spicco della 'ndrangheta.

E proprio nel paese di Don Camillo e Peppone sono ritornate le telecamere di Tv Parma per raccontare come la cittadina della Bassa reggiana stia vivendo questo poco invidiabile primato di paese «mafioso». Tante le persone che, ai microfoni di Giulia Viviani e Chiara De Carli, hanno preferito rimanere in silenzio, altre invece si sono dette pronte a reagire per mostrare il volto pulito di questo Comune ma c'è anche chi, incredibilmente, rimpiange la presenza 'ndranghetista. Tutto questo nella puntata di sera di «Lettere al Direttore» dal titolo «C'è la mafia in Emilia?». Appuntamento su Tv Parma alle 21,15.