Archivio

Rugby

Gavazzi giustifica Castrogiovanni

Il presidente della Federazione difende l'ex pilone azzurro al centro della bufera dopo il party a Las Vegas.

02 maggio 2016, 16:00

La finta “visita a parenti”, divenuta poi un party a Las Vegas, è costata a Martin Castrogiovanni la sospensione da parte del Racing 92, che sta anche meditando il licenziamento.
 
A soccorrere l'ex pilone della Nazionale arriva però il presidente della Federazione italiana rugby Alfredo Gavazzi: "È vero che è stato un comportamento che non rispecchia l'etica di un giocatore di rugby, ma è altrettanto vero che fa parte del personaggio. Martin è un ragazzo fatto così, nel bene e nel male – ha detto Gavazzi a margine di una conferenza stampa presso lla Sala Giunta del Coni - Ha un approccio con i bambini, poi come tutti noi ha qualche difetto ma fa parte della sua immagine”.
 
Castrogiovanni sembra avviato alla fine della carriera, decisione già presa da tempo, come rivelato dallo stesso Gavazzi: “Quando ha lasciato la nazionale mi ha detto che lasciava anche il club perché riteneva che ormai il suo percorso fosse concluso".

Gavazzi giustifica Castrogiovanni