Archivio

Gp di Spagna

Duello "suicida", fuori le Mercedes: l'ira di Lauda e Wolff

15 maggio 2016, 16:35

Subito fuori le due Mercedes nel Gran Premio di Spagna di Formula 1. Partiti dalla prima fila, Hamilton e Rosberg hanno dato vita ad un immediato duello per la prima posizione: il tedesco ha preso la testa e quando Hamilton ha cercato di sorpassarlo sulla destra lo ha "chiuso", provocando un testa-coda incontrollato che ha messo fuori entrambi. E’ quindi intervenuta la safety car.

Dopo l’autoeliminazione delle due Mercedes e l’uscita di pista della safety car, la corsa è ripresa e vede in testa le Red Bull di Ricciardo e Verstappen, inseguite dalla Toro Rosso di Sainz e dalle due Ferrari di Vettel e Raikkonen, quinta e sesta. 

L'IRA DI NIKI LAUDA. «E' una cosa davvero stupida, sono molto deluso. Provocare un incidente al primo giro per la prima posizione è assurdo. I piloti sono pagati per vincere la gare, non per comportarsi così». Lo ha detto, a muso duro, il presidente della scuderia Mercedes, Niki Lauda, dopo l’incidente tra Hamilton e Rosberg. «E' più colpa di Lewis che ha attaccato. Cosa dirò loro? Lo sentiranno», ha aggiunto Lauda ai microfoni di Sky Sport. 

WOLFF: "COLPA DI ENTRAMBI". "Non è colpa al 100% di uno o dell’altro e non è nemmeno un 50 e 50, forse uno ha un po' più di responsabilità dell’altro ma è difficile da analizzare". Toto Wolff, team principal della Mercedes, ritiene sia Nico Rosberg sia Lewis Hamilton colpevoli dell’incidente nelle prime battute del Gran Premio di Spagna che ha messo fuori causa entrambe le Frecce d’Argento. "Rischio penalità? Capita se un pilota è al 100% responsabile ma non è questo il caso - continua -. Abbiamo sentito la loro opinione, abbiamo detto loro che per noi è chiaro, vedremo dopo". Lauda, però, ha puntato il dito contro Hamilton. "Il suo è un punto di vista da pilota, ha l’istinto del pilota, per lui è bianco o è nero - commenta Wolff - Per noi è una situazione difficile, abbiamo perso 43 punti, un potenziale primo e secondo posto e ci sarà qualcun altro che prenderà questi punti ed è questo che mi fa male. Pressione? C'è sempre ma è positiva".