Archivio

ROMA

Armeni: Erdogan, accusa di genocidio usata come ricatto

Germania non può parlarne dopo II guerra mondiale

05 giugno 2016, 00:20

(ANSA) - ROMA, 4 GIU - L'accusa che l'Impero Ottomano commise un genocidio contro gli armeni viene utilizzate come un "ricatto" contro la Turchia. Lo ha detto il presidente Recep Tayyip Erdogan in un discorso tv, come riferisce al Jazeera. "La questione armena è un'utile opportunità di ricatto contro la Turchia in tutto il mondo, e sta iniziando ad essere usata anche come bastone", ha detto Erdogan, dopo il riconoscimento tedesco del genocidio armeno, e ribadendo che "non accetteremo mai tali accuse". E proprio la Germania, ha aggiunto, non ha il diritto di parlare di genocidio dopo quanto commesso durante la Seconda Guerra Mondiale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA