Archivio

Turchia

"Offese a Erdogan", al via processo ad Hakan Sukur

16 giugno 2016, 18:03

Si è aperto oggi davanti alla 28/a corte penale di Bakirkoy, a Istanbul, il processo per offese al presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, nei confronti di Hakan Sukur, ex stella della nazionale di calcio ed ex deputato proprio del partito Akp di Erdogan. Sukur, che ha giocato anche in Italia con le maglie di Torino, Inter e Parma, rischia fino a 4 anni per alcuni tweet pubblicati nel febbraio del 2015. A citarlo in giudizio era stato lo stesso Erdogan.
Dopo il ritiro dal calcio giocato, Sukur era stato eletto in Parlamento nel 2011 nelle fila dell’Akp, salvo poi rompere con il partito di Erdogan per la sua vicinanza alla confraternita di Fethullah Gulen, il magnate e imam che da alleato è diventato nemico giurato del presidente. Da alcuni mesi l’ex centravanti si è trasferito negli Stati Uniti, dove Gulen vive in auto-esilio dal 1999.
Da quando Erdogan è stato eletto presidente, nell’agosto 2014, circa 2 mila inchieste sono state aperte per presunti insulti nei suoi confronti contro giornalisti, accademici, studenti anche minorenni e diversi vip. Due settimane fa, anche l'ex miss Turchia Merve Buyuksarac è stata condannata a 14 mesi con pena sospesa per offese a Erdogan.